Reti di ricarica in Svizzera: una è allestita da Alpiq

0
422
Source: http://www.alpiq.com/it/notizie-storie/comunicati-stampa/press_releases.jsp?news=tcm:98-99068 via http://www.flickr.com/photos/alpiq/sets/72157629538478383/with/8269892844/
Source: http://www.alpiq.com/it/notizie-storie/comunicati-stampa/press_releases.jsp?news=tcm:98-99068 via http://www.flickr.com/photos/alpiq/sets/72157629538478383/with/8269892844/

La prima delle stazioni di rifornimento per EV del progetto EVite è stata installata da Alpiq sull’autostrada A1. L’area di servizio autostradale che ospita l’unità di ricarica è in località Kölliken-Nord, in direzione Berna: inaugurata in dicembre era stata rodata già a partire da novembre.

 

Al momento la ricarica è gratuita e le colonnine sono dotate di differenti prese per venire incontro a diversi standard di carica rapida (20 minuti circa); quel che è più importante è l’esistenza di questo ulteriore progetto votato a supportare l’ecomobilità nel paese rosso-crociato: negli scorsi mesi del 2012 anche Eni Suisse aveva cominciato l’installazione di stazioni di rifornimento elettrico nelle proprie aree di servizio.

 

Il progetto EVite è nato dall’associazione Swiss eMobility con l’obiettivo di dotare gli ecomobilisti svizzeri di una rete di assistenza sul territorio: Alpiq è infatti una delle principali imprese di gestione e fornitura dell’energia in Europa, presente in 30 nazioni.

 

Dopo la decisione di Zurigo di iniziare a convertire la propria flotta di taxi in veicoli elettrici, è chiaro che il paese si sta attrezzando per tingere sempre più di verde i suoi 4 cantoni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here