photo credit: Die Smarts sind getank... äh, geladen - die electric drive Probefahrt kann beginnen via photopin (license)

Accumulare energia elettrica dai pannelli solari e ricaricare l’auto elettrica in garage. Fantascienza? No, un’opzione sempre più a portata di mano e, soprattutto, di tasca grazie ai bandi sull’energia approvato dalla Giunta di Regione Lombardia lo scorso 28 Gennaio 2015, pubblicato il 03 Febbraio 2016 sul bollettino ufficiale con la deliberazione X/4769.

Riutilizzando infatti quanto già stanziato in occasione dell’Accordo di Programma Quadro Ambiente e Energia risalente al 2 Febbraio 2001 ed attualmente congelato presso Infrastrutture Lombarde, la Regione sbloccherà oltre 4 milioni di Euro per sostenere la diffusione di sistemi di accumulo da fotovoltaico e ricarica privata per veicoli elettrici.

Gli incentivi saranno rivolti sia ad enti pubblici che a privati residenti sul territorio lombardo, specificatamente con l’obiettivo di promuovere l’efficientamento energetico degli stessi secondo le misure previste dal Bando, ripartito in una tranche per l’erogazione di contributi al fine di aumentare l’autoconsumo di energia elettrica derivata da impianti solari ed in una per l’installazione di sistemi di ricarica privata per veicoli elettrici.

Previsto anche un aumento del contributo per quanti già usufruiscono del bando “Edifici a emissioni zero”.

La delibera, promossa dall’assessore all’Ambiente Energia e Sviluppo sostenibile Maria Terzi, impiegherà ben 4,130,686.82 Euro a tutt’oggi rimasti fermi presso Infrastrutture Lombarde S.p.A., utilizzati in diverse quantità per foraggiare le tre categorie prima citate.

Nel dettaglio, 1 milione e 130mila euro abbondanti saranno destinati all’incremento del contributo ai beneficiari del bando “Edifici a emissioni zero” (d.d.g. 10652/2010) fino ad un massimo del 30%, 2 milioni andranno ad incentivare acquisto ed installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da fotovoltaico domestico e, infine, 1 milione di euro sarà destinato agli impianti di ricarica per veicoli elettrici ad uso privato (ossia wallbox).

L’accesso alle risorse per i sistemi di accumulo e ricarica (3 milioni in totale) è regolamentato sulla base di richiesta a sportello, con priorità in base all’ordine cronologico delle domande sino ad esaurimento dei fondi.

Per quel che riguarda la ricarica domestica dei veicoli elettrici, il bando di Regione Lombardia si rivolge a tutti quei privati cittadini, condomini, ditte individuali e società che abbiano residenza o sede operativa sul territorio regionale.

La contribuzione a fondo perduto copre fino all’80% delle spese di intervento, IVA compresa, fino ad un massimo di €1,500.

Sui siti istituzionali di Regione Lombardia sono disponibili i testi integrali dei Bandi, mentre al link seguente è possibile leggere l’estratto del Bollettino Regione Lombardia – Delibera X:4769.

 

Andrea Lombardo

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here