Rinspeed Budii al Salone di Ginevra 2015: nuova veste per la BMW i3

1
531

Rinspeed BudiiLa svizzera Rinspeed ha ormai abituato il pubblico delle quattro ruote ai suoi colpi di scena ginevrini: anche all’edizione di quest’anno si è presentata con una novità, Budii, basata sulla citycar elettrica i3 di BMW.

L’elaborazione di un modello di serie presta a Rinspeed l’occasione per mettere in mostra le abilità tecnologiche acquisite con i precedenti concept, dal MicroMAX alla XchangE (a suo tempo basata su una Tesla Model S), in fatto di guida autonoma dei veicoli.

La Rinspeed Budii è infatti non soltanto una versione della citycar tedesca ridisegnata negli elementi della carrozzeria ma soprattutto uno show case tecnologico: anticipando i tempi, essa presenta le caratteristiche dell’auto (elettrica) di domani.

Guida autonoma, sì, grazie ad un sistema laser di monitoraggio dell’ambiente esterno montato sul tettuccio della vettura, ma anche una versatilità degli spazio interni aumentata grazie alla postazione di guida mobile.

Ripescando nel proprio bagaglio di esperienza quanto fatto vedere sulla XchangE, Rinspeed si serve delle tecnologie aeronautiche per svincolare il volante dalla sua posizione e consentire così a Budii di essere pilotata sia da destra che da sinistra.

Insomma, la citycar elettrica ha una sorta di capacità camaleontica di adattarsi agli usi di guida di ogni Paese, oltre che di ogni utente.

Altri trend futuri anticipati in questo concept sono le portiere ad apertura elettronica, le sospensioni ad aria e l’estrema connettività con dispositivi quali smartphone e smartwatch.

Come sempre, Rinspeed non ha saputo come non mancare l’appuntamento con il Salone di Ginevra 2015, nel segno della trazione elettrica e dell’avanguardia.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: InsideEVs

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here