Salone di Ginevra – Nissan Resonance concept: il futuro dei crossover è ibrido

0
462
Nissan Resonance Concept

Nissan Resonance ConceptGià comparso negli ultimi autosaloni americani, sbarca a Ginevra anche il concept Resonance, proiezione futura dell’evoluzione del crossover.

Definito come concept rivoluzionario, questo prototipo pesca a piene mani dall’esperienza maturata con i modelli Qashqai, Juke e Murano, proponendo un superamento del design attuale ed una serie di innovazioni tecnologiche, non ultima la trazione ibrida benzina-elettrica.

Nato dal comparto americano di progettazione di Nissan, Nissan Design America con la supervisione diretta del Senior Vice President Shiro Nakamura, il Resonance non si vuole rivolgere alla clientela dei SUV a due volumi, bensì a tutti coloro che vogliano un’auto in grado di rappresentarli dal punto di vista estetico della personalità e sostanziale della tecnologia eco-compatibile.

Personalità, design, innovazione ed ecologia, questi i punti fermi su cui Nissan Resonance si basa.

 

Il design vuole esprimere un carattere estremo grazie alla dinamicità delle linee, fluide ed a tratti sospese, come nel caso del tetto, otticamente fluttuante a chiudere l’avvolgente e continua superficie vetrata che avvolge l’abitacolo: fisicamente è stato realizzato eliminando i classici spessi montanti verticali ricorrendo ad altri sostegni, sottilissimi, aiutati da uno più robusto ma nascosto dal pannello in vetro a tutta lunghezza.

L’abitacolo vuole quindi dare un’impressione di spaziosità mentre gli esterni trasmettono leggerezza ed aerodinamicità: il tutto con linee filanti ma avvolgenti per infondere sicurezza.

Sul frontale, la griglia metallica è enfatizzata da un’importante cornice, le cui linee marcate si protendono fino al cofano per poi tornare verso gli originali gruppi ottici a forma di boomerang. Le linee superficiali scolpite conferiscono alla vista laterale un aspetto robusto, mentre la linea discendente dei finestrini e i vetri di coda privi di montanti accentuano la lunghezza e il senso di ricercatezza della carrozzeria”, come si può leggere nella descrizione redatta dalla stessa Nissan.

 

Negli interni le caratteristiche innovative sono costituite dalla sensazione di essere accolti in un ambiente fuso nella stessa luce naturale per l’assenza di pesanti strutture verticali a sostegno del tetto e dalla presenza di numerosi dettagli futuristici, quasi da navicella spaziale di prima classe.

Un esempio sono le luci di benvenuto sequenziali che sottolinenano le venature del legno delle finiture ed il quadro comandi “sospeso” nella consolle centrale: l’infotainment è accessibile da qui e le informazioni sono proiettate olograficamente: proprio come in Guerre Stellari.

Naturalmente la superficie del tetto è anch’essa vetrata, offrendo così una panoramicità che, unita alle superfici trasparenti laterali ed agli accessori interni “sospesi”, deve rendere la permanenza nell’abitacolo di Resonance particolarmente piacevole.

 

Nissan Resonance si muove, anche se di prototipo si tratta, grazie ad una propulsione ibrida elettrica-benzina: la vettura è stata da subito concepita in modo compatibile con l’ambiente, sviluppando un concetto di mobilità personale ecosostenibile.

Non potendo consapevolmente più prescindere dalle tecnologie pulite, sinonimo anche di alta efficienza, Nissan ha disegnato Resonance con una trazione integrale ad un motore e due frizioni, innovazione di casa Nissan, combinando così un propulsore a benzina di bassa cilindrata assieme ad un motore elettrico alimentato da una batteria agli ioni di litio per erogare la potenza necessaria alla trazione 4×4 tramite il cambio Xtronic CVT di ultima generazione.

 

Per chi vuole conoscere il futuro dei crossover, il Resonance concept ne è, con ogni probabilità, un ottimo anticipatore da seguire nelle sue prossime evoluzioni. Non è da escludere che questo prototipo di Nissan lanci una tendenza in questo settore del mercato automobilistico e venga seguito anche dagli altri produttori: le risposte, di certo, non si faranno attendere.

 

[A.L.]

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here