Se il Motor Show di Bologna rinascesse come Electric Motor Show?

0
455
photo credit: Andy_BB via photopin cc
photo credit: Andy_BB via photopin cc

Morto un Motor Show, se ne fa un altro: con questa filosofia Bologna intende non perdere il primato italiano per l’esposizione automobilistica e pensa ad un rinnovamento radicale, valutando un possibile salone dell’auto ecologica già per il 2014.

L’annullamento del Motor Show è stato un duro colpo per la città felsinea e le autorità cittadine sembrano voler recuperare una posizione che Milano potrebbe sfilarle. Allora distinguersi potrebbe essere la carta giusta da calare, lanciando un Motor Show dedicato solo alla trazione alternativa, con grande attenzione per l’emergente tecnologia elettrica.

Comune, Provincia e Regione Emilia-Romagna si sono consultate con l’ente amministrativo di Bologna Fiere e l’idea pare non essere campata per aria: una proposta al governo ed alle aziende di settore per l’ufficializzazione di una Salone specializzato sulle basse e zero emissioni potrebbe avverarsi.

Bologna vede in questo progetto anche l’opportunità per ristrutturare e rilanciare il quartiere fieristico, ponendosi come capostipite espositivo per un comparto in rapida crescita ed evoluzione.

Proprio grazie alla velocità con cui l’auto elettrica, ibrida e a carburanti alternativi, si sta facendo largo nell’opinione pubblica e nella realtà di mercato ci sarebbero i presupposti per allestire un evento internazionale in netto anticipo sui tempi ma corposo: ben altra cosa rispetto alla già meritevole Electric City che ha occupato il padiglione 25 nelle edizioni 2010, 2011 e 2013 del Motor Show bolognese.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Auto.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here