Sesto rapporto Euromobility sulla ecomobilità in Italia

0
412

Volete sapere qual è lo stato dell’arte della mobilità sostenibile nella vostra città? Se abitate in un capoluogo di Regione, in uno dei due capoluoghi di Provincia Autonoma o in una città con più di 100.000 abitanti allora potete.

Come? Consultando i rapporti che vengono redatti dall’Associazione Euromobility con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e l’aiuto di Bicincittà e FIT Consulting.

Lo scorso 27 dicembre è stato pubblicato il sesto rapporto che fotografa la condizione della mobilità privata e pubblica urbana città per città, con indicate le percentuali di veicoli circolanti a basse emissioni e non. Sono oggetto delle ricerche anche l’uso e la disponibilità dei servizi di bike sharing, car sharing e car pooling, nonché le percentuali di utilizzo di biciclette private e mezzi a bassa emissione.

Dall’ultima edizione escono confermate Torino al primo posto tra le città più eco sostenibili, seguita da Brescia e Parma: in generale la top ten ha fin’ora sempre visto prevalere nomi della pianura padana ma quest’anno Ancona e Prato sono entrate a farne parte, sebbene all’ultimo ed ottavo posto rispettivamente.

Altre città tra le prime dieci sono Milano, quarta, Bologna, quinta in miglioramento rispetto al passato, Bergamo, Venezia e Modena, sesta, settima e nona rispettivamente.

Catanzaro, Reggio Calabria e L’Aquila detengono invece le posizioni di fanalini di coda nella classifica nazionale.

Non è esente dall’indagine l’organizzazione data dai comuni all’eco mobilità in termini di parcheggi di interscambio, servizi di mobilità, flotte di veicoli a basse emissioni, piste ciclabili e zone a traffico limitato.

Dalla ricerca risulta una ripresa generale del car sharing dopo l’abbattimento avuto nell’anno passato ed un aumento di veicoli a basso impatto, spesso ibridi, nelle flotte per la movimentazione merci nelle aree urbane.

Per chi vuole avere una finestra d’aggiornamento sulla progressione che i comuni italiani compiono lungo la strada della mobilità sostenibile, può trovare un interessante supporto in questo strumento.

I risultati delle ricerche e i rapporti relativi all’Osservatorio 50 Città di Euromobility sono consultabili sul sito dell’associazione all’indirizzo: http://www.euromobility.org/Osservatorio50citta/index.html.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here