Share’nGo: il primo car sharing elettrico Equomobile

0
953
Ettore Chimenti
Ettore Chimenti

Debutta in questi giorni a Milano una nuova formula di servizio di car sharing con il duplice obiettivo di rendere l’auto condivisa una abitudine di massa e di affermare la priorità della trazione elettrica in ambiente urbano. Il progetto è ideato e gestito dalla società italiana CS Group e si avvale di una versione appositamente allestita della city car iCar0.

Il car sharing, inteso come una nuova filosofia di mobilità urbana, sta sempre più trovando giustificazione non solo nella crescente necessità di limitare il traffico veicolare nelle città, ma anche nell’esigenza di consentire agli utilizzatori consistenti risparmi sul costo d’acquisto di un auto, del carburante necessario, dei costi di manutenzione, del bollo di circolazione, dell’assicurazione, del parcheggio ecc.

La formula ha rapidamente conquistato le principali città europee dopo quelle americane al punto da poter contare oggi complessivamente su oltre 1 milione di utenti, di cui circa 220.000 in Italia nel 2014 e, secondo alcuni studi, la proiezione al 2020 sarebbe di ben 12 milioni di clienti in Europa e USA.

Accanto al car sharing tradizionale cominciano inoltre a diffondersi le proposte che, utilizzando auto elettriche, assicurano con l’opzione “zero emissione”, un servizio realmente ecosostenibile e rispettoso dell’ambiente che ha tutte le caratteristiche per consolidare se non addirittura incrementare questi numeri.

In questo quadro si pone il servizio Share’nGo, ideato dalla società Livornese C.S. Group, al debutto a Milano, che presenta alcune caratteristiche innovative di cui abbiamo discusso con l’ing. Ettore Chimenti, Amministratore unico di GreenGo, azienda che ha progettato e commercializza la city car elettrica iCar0 che è alla base del progetto stesso.

Un servizio free floating

Uno dei fattori spesso vincolanti nei car sharing esistenti è quello di dover riportare l’auto, alla fine del servizio, nel punto dove è stata ritirata o comunque presso un’area prestabilita dotata di colonnine di ricarica.

«Share’nGo, invece, si differenzia – chiarisce l’ing. Chimenti – in quanto offre un servizio a flusso libero che consente, cioè, di sapere attraverso una specifica App, disponibile sul proprio smartphone IOS o Android, dove si trova la vettura disponibile più vicina e, dopo averla utilizzata, lasciarla regolarmente parcheggiata dove si desidera purché all’interno dell’area della città che, nel caso di Milano coincide con i confini comunali. Questa innovativa soluzione si pone l’obiettivo molto ambizioso di incentivare il servizio e di contribuire a modificare la mobilità urbana, passando dal concetto di possesso a quello di libero utilizzo con benefici non solo economici per l’utente ma soprattutto ecologici per la comunità».

In tal senso Share’nGo desidera conquistare un primato unico in Europa rendendo disponibili le proprie vetture in strada sempre pronte all’uso e affrancando gli utilizzatori anche dalla preoccupazione della ricarica che sarà gestita direttamente dalla società con due centrali logistiche proprie.

 

Tariffe personalizzate

Un ulteriore elemento di differenziazione, nonché punto di forza dell’offerta Share’nGo è l’introduzione della tariffa personalizzata come spiega ancora l’ing. Chimenti: «Il nostro servizio, unico al mondo, non ha un prezzo uguale per tutti ma un tariffario individuale generato sulla base di precisi profili creati in funzione del bisogno di mobilità e allo stile di vita più o meno orientato alla condivisione. In pratica si tenderà a premiare maggiormente quelle categorie come i pendolari, gli studenti fuori sede, chi vive lontano da fermate della metropolitana o dei mezzi pubblici ed ha invece necessità di spostamenti cittadini. Parimenti saranno riconosciuti sconti anche a coloro che, per esempio, fanno lavori socialmente utili, a chi appartiene a gruppi d’acquisto o già utilizza altri servizi in condivisione, a chi fa welfare, come i nonni che si occupano dei nipotini, e così via. Per conoscere a quale profilo si appartiene e quindi la propria tariffa è sufficiente collegarsi al nostro sito e inserire le informazioni richieste per consentire al sistema di effettuare i relativi calcoli e generare la tariffa personale. Per questo motivo abbiamo chiamato le nostre macchine Equomobili. Inoltre i noleggi sono a chilometri illimitati per tutti e gratuiti per le donne dall’1.00 alle 6.00 del mattino»

 

Le caratteristiche dell’auto

Le auto scelte per il servizio di car sharing sono le iCar0 (Interconnetted Car Zero Emission), 100% elettriche, che rappresentano una soluzione ideale per la città grazie alle dimensioni ridotte, l’ampio abitacolo, due posti, le portiere grandi, la capacità di carico con 300 litri di bagagliaio, la possibilità di entrare in centro città e parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu. Inoltre sono dotate di servofreno, servosterzo, sensore posteriore di parcheggio, condizionatore, sedili regolabili e sistema di navigazione con computer di bordo. L’autonomia è di 120 Km e la velocità massima di 80 km/h.

Le caratteristiche complete sono riassunte nella scheda.

 

Categoria Articoli Specifiche
Parametri Veicolo Dimensioni (LxWxH) 2763mm*1539mm*1524mm
Interasse 1765 mm
Peso (con batterie) 670 kg
Velocità Massima 80 km/h
Pendenza Massima ≥20%
Raggio di Sterzata 4 metri
Velocità accelerazione 0-45 Km (s) ≤ 8 secondi
Parametri Elettrci Modello Batterie Lithium Manganese (160ah)
Cicli di Vita delle Batterie (100%DOD) 2000 Cicli
Tempo di Ricarica ≤5-6 h
Capacità del Pacco Batteria 11,52 kWh
Motore Magneti Permanenti Direct Current Motor
Potenza Nominale/Potenza Massima 9/19
Velocità Nominale/Velocità Massima 4200/5000 rpm
Coppia Massima (Nm) 82 Nm
Parametri del Telaio Tipologia di Sospensioni Sospensioni Anteriori:Mc Person Indipedenti
Sospensioni Posteriori: Non indipendenti
Sistema Frenante 4 freni a disco
Optional e Interni Alza Cristalli Elettrici incluso in configurazione
Chiusura centralizzata incluso in configurazione
Chiave non removibile incluso in configurazione
Servo sterzo incluso in configurazione
Volante regolabile incluso in configurazione
Aria condizionata incluso in configurazione
Riscaldatore incluso in configurazione
AUX in Audio/USB interfaccia incluso in configurazione
Sedili reclinabili in pelle ecologica incluso in configurazione
Esterni Cerchi in lega incluso in configurazione
Specchietto retrovisore incluso in configurazione
Apparecchiature Digitali Sensori di parcheggio posteriori incluso in configurazione
Car Audio Navigation System incluso in configurazione
Blue Tooth incluso in configurazione
GPRS incluso in configurazione
Car sharing Software (Base Android) incluso in configurazione

 

Non solo Milano

Ancora Chimenti ci illustra infine i prossimi passi previsti dopo Milano: «Con il marchio Share’nGo, oltre alle 100 auto previste a Milano, vedremo presto 50 iCar0 girare per Pisa e un centinaio a Firenze. Progetti analoghi sono stati già avviati a Modena con 50 citycar acquistate dal comune e 50 a Busto Arsizio mentre entro giugno partirà il servizio tra Pontedera e Cascina. Quest’ultimo vedrà per la prima volta in Italia un servizio integrato tra bike sharing e car sharing: con la stessa tessera si potrà noleggiare una bici con pedalata servo assistita o una iCar0 elettrica, il servizio sarà gestito dalla Siat di Pontedera.

Un progetto specifico è stato poi studiato per le isole minori e verrà implementato prima dell’estate. Il palcoscenico sarà rappresentato da due splendide e lontane isole: l’Elba e Lampedusa».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here