Uno dei colossi industriali della Cina, BYD, impostosi fra i leader mondiali nella produzione di autobus a trazione 100% elettrica, continua a soffiare sul vento della mobilità alternativa annunciando un nuovo forte investimento proprio nella manifattura di mezzi pesanti con motore a batterie.

Quattro milioni di yuan cinesi, circa 614 milioni di dollari americani, andranno infatti a costituire il capitale di base per la costruzione di un impianto di assemblaggio nella provincia cinese di Shaanxi, presso Taiyuan.

La fabbrica si aggiunge alle altre tre presenti sul territorio cinese e rappresenta un passaggio chiave nell’aumento della produttività del Marchio, che aggiungerebbe una capacità di sfornare 5,000 autobus e 5,000 veicoli speciali, per applicazioni edili e pesanti in genere, all’anno.

BYD, che nel frattempo ha annunciato anche di aver superato le 6mila consegne di autobus elettrici nel mondo, preventiva un ricavato annuo grazie alle vendite generate dal nuovo stabilimento di circa 15 miliardi di yuan annui.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here