Smart forjeremy: la citycar elettrica fa tendenza

0
527

Smart è da sempre sinonimo di moda ma per rafforzare ancor più quest’idea ha iniziato una collaborazione con il designer di fama mondiale Jeremy Scott.

Il risultato è la smart forjeremy (tutto rigorosamente minuscolo secondo lo stile del marchio), modello ridisegnato nei dettagli e firmato con due vistose ali, marchio di fabbrica della matita di Scott; la sua prima apparizione è avvenuta al salone automobilistico di Los Angeles, seguita dall’ultima presentazione ufficiale al Salone di Shangai: in questa sede ne è stata annunciata la produzione in edizione limitata.

La smart forjeremy è disponibile in tre diverse motorizzazioni, delle quali ben due elettriche: la tendenza, oggi, va a braccetto con l’ecologismo.

I motori a zero emissioni offerti hanno differenti potenze: per la propria smart fortwo edition by Jeremy Scott si può scegliere tra il propulsore elettrico marchiato Electric Drive – la serie standard a zero emissioni di Daimler – da 55 kW oppure il motore elettrico BRABUS, marchio già noto per i retrofit elettrici di molti modelli Mercedes, da 60 kW.

Esiste poi una terza versione sempre a cura di BRABUS che monta un motore benzina da 75 kW: la collaborazione tra i due marchi è stretta anche in virtù dell’appaiato processo di fabbricazione tailor made che avviene presso la società smart-BRABUS GmbH.

«Volevo creare qualcosa che fosse fuori dal comune, qualcosa che esprimesse i miei sogni e le mie fantasie, e che trasferisse la mia idea di moda al design delle auto». Con queste parole Jeremy Scott ha descritto la sua opera di restyling della smart fortwo: le due ali verticali che sono parte integrante della carrozzeria e adornano il gruppo ottico posteriore non sono altro che la traccia più appariscente del suo pensiero.

Gli interni sono caratterizzati dal prevalere del bianco e dai materiali di pregio, come ad esempio i rivestimenti in pelle tailor made: in tonalità “white”, incisa e cucita tono su tono con impunture romboidali, per i pannelli delle portiere e dei sedili, in tonalità “black” con cuciture bianche per la plancia. Anche il volante è stato ridisegnato secondo uno stile più sportivo, a tre razze, e rivestito in pelle, mentre l’ALU-BEAM domina le modanature ai lati della plancia e gli indicatori supplementari.

La firma di Jeremy Scott è visibile sui tappetini come nel logo «by Jeremy Scott» presente davanti ai retrovisori esterni e sul cofano bagagliaio: altri dettagli sono la finitura in ALU-BEAM per gli specchietti, la mascherina del radiatore e la cellula di sicurezza tridion della fortwo in versione forjeremy, mentre cerchi in lega (16” e 17”) in design “Monoblock” e bodypanels hanno la tonalità “polar white” negli allestimenti BRABUS.

La firma dell’artista e la sicura notorietà che lo stile di questa smart assicurano al proprietario hanno un prezzo: il pacchetto by Jeremy Scott costa 12.664 euro.

Tutto sommato non è necessario essere Lady Gaga per potersela permettere.

 

Andrea Lombardo

Fonte: media.daimler.com

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here