Sono già 4000 gli abbonati al nuovo “Bicing Electrico” di Barcellona

0
484

foto_web(1)Ufficialmente inaugurato la settimana scorsa, il nuovo servizio di Bike Sharing chiamato “Bicing Electrico” segna un altro importante passo della città catalana verso una mobilità sostenibile che per ampiezza di adesione da parte della popolazione la porta ad allinearsi con le realtà eco sostenibili da tempo realizzate nei capoluoghi del nord Europa.

D’altra parte non è un caso che proprio a Barcellona gli spostamenti cittadini avvengano in prevalenza privilegiando l’uso dei mezzi pubblici o della bicicletta. Quest’ultima in particolare è l’indiscussa protagonista della mobilità urbana, come è testimoniato dagli oltre 93.000 abbonati al servizio di Bicing tradizionale.

Ora, dopo una prima fase pilota, iniziata a metà dello scorso dicembre, utile a capire il gradimento della clientela potenziale, le prime 300 biciclette a pedalata assistita distribuite in 46 stazioni hanno iniziato la loro attività registrando un vero e proprio boom di adesioni certificate da 4.000 abbonamenti sottoscritti ed una lista d’attesa di altri 319. Esse si aggiungono al già nutrito parco di bici tradizionali che può contare su 6000 mezzi disponibili in ben 420 stazioni cittadine.

I modelli di bici a pedalata assistita adottate dalla municipalità di Barcellona sono dotate di motore sulla ruota posteriore, tre livelli di assistenza, batterie al litio.

Nel primo mese di test la percorrenza media registrata dalle bici elettriche è stata di 2,7 km, 800 metri in più rispetto alle bici meccaniche, con un uso medio di 115 bici al giorno, mentre il tempo medio di un viaggio è stato di circa 20 minuti rispetto ai 13 di una bici tradizionale.

Il costo dell’abbonamento al servizio di Bicing Electrico è di soli 14 euro in più rispetto a quello previsto per una bici tradizionale, 0,45 centesimi per la prima mezz’ora e 0,80 per le successive.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here