Sono mille i Quick Charger CHAdeMO in Europa: l’ultimo in Gran Bretagna

2
517
Quick Charger CHAdeMO
Quick Charger CHAdeMO
Quick Charger CHAdeMO
Quick Charger CHAdeMO

La rete di ricarica rapida CHAdeMO per auto elettriche ha raggiunto la millesima unità con l’installazione nel Regno Unito inaugurata presso una stazione di servizio RoadChef nel Surrey.

La notizia è veicolata da Nissan, partner del consorzio giapponese CHAdeMO sin dalla sua nascita e che ha sviluppato la LEAF 100% elettrica parallelamente al sistema di ricarica rapida in corrente continua.

L’installazione del nuovo Quick Charger CHAdeMO è strategica, lungo l’autostrada M25 a sud di Londra, proprio sull’asse viario rivolto all’Europa: come già sperimentato in Norvegia, dove la presenza di un Quick Charger ha fatto aumentare di 8 volte la frequentazione dell’arteria E18 da parte di veicoli elettrici, Nissan intende favorire l’utilizzo delle auto elettriche tramite l’infrastruttura di ricarica rapida.

In Inghilterra la stazione è gestita da Ecotricity, gestore rodato in quanto ha già pensato di offrire servizi simili, alimentati da energia solare, proprio lungo le autostrade britanniche.

La rete CHAdeMO, osteggiata in Europa dal fronte industriale automobilistico tedesco che ha sposato invece il sistema CCS (Combined Charging System) omologo del SAE Combo statunitense, ha tenuto un ritmo di espansione alto nel continente Europeo: dai 16 Quick Charger del 2010 si è arrivati a 540 nel 2012 ed ai mille odierni. A fine 2014 il target parla di 1,800 punti di ricarica.

Proprio recentemente avevamo notato come, però, la mappatura ufficiale CHAdeMO abbia contato solo un centinaio di nuove installazioni negli ultimi 6 mesi, dando l’impressione di aver rallentato la sua diffusione mondiale, in apparente contraddizione con le diverse iniziative annunciate nel tempo.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Nissan, Ecotricity

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here