Super Aguri, il team giapponese torna a correre per la Formula E

1
475
Super Aguri Formula-E Team

Super Aguri Formula-E TeamAguri Suzuki, storico pilota automobilistico giapponese, ha raggiunto un accordo con Formula E Holdings per iscrivere il suo team Super Aguri Formula E come sesta squadra del nuovo Campionato FIA per monoposto elettriche.

Il team di Tokyo, mercato per altro importante per la tecnologia dei veicoli elettrici, parte per l’avventura a emissioni zero dalla base d’esperienza accumulata da Suzuki come pilota di Formula Uno, prima, e fondatore del team, poi. Icona del motorsport giapponese, Suzuki ha disputato otto campionati di F1 tra il 1988 ed il 1995 (88 Gran Premi in tutto) per poi diventare fondatore e proprietario del Super Aguri F1 team, iscritto dal 2006 al 2008.

Dopo l’uscita dalla Formula Uno, Suzuki ha mantenuto un ruolo da supervisore per l’Autobacs Racing Team Aguri (ARTA), che compete nella serie Super GT giapponese.

Super Aguri Formula E è la seconda squadra proveniente dall’Asia, dopo la Cina Racing, ed è la sesta delle 10 squadre definitive che saranno presentate alla FIA per l’approvazione definitiva da parte del World Motor Sport Council. Gli altri team già annunciati sono l’Andretti Autosport, il Dragon Racing, il Drayson Racing e l’e.dams, recente joint venture tra Alain Prost e il fondatore del team Dams Jean-Paul Driot.

La partecipazione di una squadra giapponese, Paese impegnatissimo nel passaggio verso i trasporti elettrici, suona come una naturale conseguenza: il Giappone rappresenta infatti uno dei mercati più prolifici sia in termini di diffusione della tecnologia a emissioni zero che in termini di ricerca ed investimenti.

Mancano adesso solo quattro squadre per completare la griglia di partenza dei 10 E-Prix che attraverseranno alcune delle più famose città del mondo.

 

Andrea Lombardo

Fonte: FIA Formula E

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here