Tacita in gara per la fornitura di moto elettriche alle forze di polizia. E arriva la Diabolika da 160 km di autonomia

0
642

diabolika_policeDue nuove notizie per la stessa moto. La Tacita Diabolika, naked stradale con motore elettrico asincrono trifase a corrente alternata con cambio a cinque rapporti – presentata allo scorso Intermot Köln – si arricchisce della versione “four packs” con quattro pacchi batteria. Sviluppata inizialmente per soddisfare le richieste della clientela europea, è ora in vendita anche in Italia a 29.998 euro (24.999 la versione con “two packs” con due batterie).

La “four packs” monta gli stessi accumulatori in polimeri di litio con resa da 10,6 kWh. In questa versione però, oltre ai due alloggiati all’avantreno (più o meno dove su una moto da fuoristrada sono posizionati i convogliatori del raffreddamento a liquido), se ne aggiunge un’altra coppia al retrotreno (dove di solito si montano le valigie laterali). Ora l’autonomia cresce da 90 a 160 km in reali condizioni di guida. In ragione del maggior peso al retrotreno è stata rivista la taratura delle sospensioni. Restano invariati gli allestimenti e le aggressive e leggere sovrastrutture in carbon-kevlar della Diabolika 5.3.

Due sono invece le moto campione allestite da Tacita per partecipare alla gara di fornitura alle forze di Polizia: una versione specifica per le esigenze di mobilità in fuoristrada, realizzata sulla base della Rally con ruote tassellate da 18″ al posteriore e da 21″ all’avantreno. Ma non manca la versione stradale (con ruote da 18 posteriore e 19 anteriore) su base Diabolika. Naturalmente, visto il tipo d’impiego specifico per le Forze dell’Ordine, le due moto presentano lampeggianti, sirena, altoparlante, paramani, bauletto posteriore e un supporto per smartphone.

 

 

Fonte: Tacita

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here