Tesla al Salone di Ginevra: 30 nuovi store e Superchargers per l’Europa

1
506
Tesla Store - photo credit: CC Chapman via photopin cc
Tesla Store - photo credit: CC Chapman via photopin cc
Tesla Store – photo credit: CC Chapman via photopin cc

Tesla non poteva mancare al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2014 e lo fa rimarcando la sua volontà di conquistare l’Europa, una stazione di ricarica dopo l’altra.

Non è con novità particolari sulla sua ormai celebre Model S elettrica, la berlina da 500 km di autonomia che ha fatto tanto parlare di sé negli ultimi due anni, e tantomeno con una delle sue eredi (la Model X o la Model E) che Tesla vuole sorprendere: è piuttosto con la comunicazione che 30 nuovi fra store e centri assistenza vedranno la luce entro la fine del 2014 sul suolo europeo che vuole riaffermare i propri intenti di conquista.

In parallelo, esattamente come fece al Salone di Francoforte di Settembre 2013, ribadisce anche l’apertura di abbastanza stazioni di ricarica del Supercharger Network da consentire di viaggiare a bordo di una Tesla in quasi tutta Europa entro il 2015 solo avvalendosi della sua energia.

Riguardo a questo dato non ci sono maggiori dettagli e rimane perciò valida la tempistica di espansione leggibile sul sito Tesla, dove una mappa temporale indica per l’inverno 2014 la svolta decisiva.

Attendiamo pertanto Tesla alla prova dei fatti: allo stato attuale le aree attrezzate dal Supercharger Network sono 14, prevalentemente dislocate nel nord Europa.

La start up californiana ha recentemente pubblicato il suo rendiconto di fine 2013, dal quale è emerso che 22,477 sono state le berline elettriche Model S vendute nell’arco dell’anno passato in tutto il mondo: dal 2014 si aspetta una crescita esponenziale del suo giro d’affari e per questo sta cercando di gettare delle basi concrete nel Vecchio Continente come in Asia.

Fra Europa e Cina, Tesla preconizza una domanda complessivamente doppia rispetto a quella dei soli Stati Uniti: in particolare, il Regno Unito dovrebbe costituire una nuova fonte di vendite per via dell’introduzione della Model S con guida a destra appositamente per il suo mercato. A latere, si inserisce anche l’ambizioso progetto di costruire una giga-fabbrica di batterie agli ioni di litio grazie alla quale raddoppiare la produzione mondiale creando così una leva economica ed una garanzia di sopravvivenza a favore del Marchio stesso.

 

Andrea Lombardo

Fonte: Tesla Motors

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here