photo credit: Candy Red Model 3 with the new nose via photopin (license)

Il ministro dei Trasporti di Singapore, Khwan Boon Wan, ha annunciato che la Tesla Model 3 è idonea per ricevere il massimo incentivo messo a disposizione dal piccolo ma benestante Stato asiatico, pari a SGD $ 30.000 (ben 19.303 euro), rientrando essa nel Carbon Emissions Vehicle Scheme (CEVS) nazionale.

L’unica avvertenza è che la Model 3 dovrà provare di essere almeno altrettanto efficiente che la Model S, cosa, questa, che stupirebbe tutti qualora venisse smentita.

Sul prezzo che Tesla Motors applicherà alla Model 3 sul mercato di Singapore non si sa ancora nulla e, come è stato per le Model S, sarà probabilmente maggiore che in Europa e negli USA; tuttavia quasi ventimila euro di incentivo sono una bella spinta avanti, un “regalo” dello Stato che dalle nostre parti suonerebbe inverosimile.

Recentemente, poi, aveva fatto scalpore la notizia – ovviamente subito riportata dai media nostrani – di una Tesla Model S multata, proprio a Singapore, con un’ammenda da SDG $15,000 (€9.651) per via delle emissioni inquinanti prodotte non in loco dalla vettura (totalmente elettrica, quindi a zero emissioni locali) bensì durante il suo ciclo di produzione. La vicenda ha avuto un eco mondiale poi smorzatosi quando il governo della città-Stato asiatica ha stabilito che la vettura elettrica non soltanto non doveva essere multata ma che, anzi, era meritevole di un incentivo di pari importo.

La notizia di questo forte incentivo per l’acquisto delle Model 3 a Singapore conferma dunque la propensione dell’amministrazione pubblica dell’ex protettorato inglese per l’innovazione, perseguita con una certa programmaticità in diversi settori, non escluso quello dei trasporti.

Tesla non ha ancora annunciato una data di arrivo per la Model 3 a Singapore ma, stando al fatto che diversi ordini sono giunti a Palo Alto sia prima che immediatamente dopo la presentazione della vettura, è lecito aspettarsi una certa priorità nella consegna delle nuove berline elettriche sulle coste cinesi.

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here