Tommykaira ZZ: roadster, elettrica, giapponese e open source

0
520

Tommykaira ZZ EVÈ il primo modello che GLM (Green Lord Motors), start up automobilistica giapponese, metterà in produzione a braccetto con uno storico marchio del tuning nipponico, Tommykaira: la ZZ EV sarà quindi la versione 100% elettrica di una delle sportive con gli occhi a mandorla più cool.

Il paragone con la Tesla Roadster è inevitabile, per quanto l’elettrica giapponese abbia altrove i propri punti di forza.

Hiroyasu Koma, dopo aver fondato GLM ed aver trascorso tre anni ad ottenere tutte le necessarie omologazioni previste in Giappone per produrre veicoli (lo stesso progetto della ZZ EV risale al 2011), ha avuto un’intuizione che va ben oltre la semplice riproposizione a zero emissioni di uno dei cavalli di battaglia delle 4 ruote nipponiche.

Ciò cui punta Koma è l’open sourcing: il riferimento è ad Android, il sistema operativo mobile che grazie alla sua piattaforma aperta ai contributi di tutti gli sviluppatori ha rapidamente colmato l’iniziale distacco dal sistema mobile leader iOS.

L’idea di Koma consiste nel riprodurre una dinamica simile all’interno del mondo automotive, rendendo disponibile sul mercato la piattaforma di base (telaio e powertrain) delle sue vetture elettriche. Obiettivo: instaurare un network fra piccole case automobilistiche basato sulla condivisione dei componenti.

Di per sè nulla di nuovo sotto il sole, a parte che per la potenziale facilità di sdoganamento delle vetture a trazione elettrica da parte di micro produttori e carrozzerie sportive che potrebbe portare ogni nome a soddisfare le esigenze dei singoli acquirenti realizzando carrozzerie ad hoc.

Via libera alle auto elettriche personalizzate, quindi: intanto GLM inizierà a mettere in vendita questa roadster a zero emissioni. Il prezzo della Tommykaira ZZ EV è di 80,000 dollari.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: TECHinASIA

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here