Toyota FCV-R: uno sguardo alla berlina elettrica a celle a combustibile ad idrogeno del futuro

2
620
toyota-fcvr

toyota-fcvrProgrammata in produzione dal 2015, la FCV-R rappresenta la nuova generazione di veicoli a celle a combustibile che Toyota vuole lanciare sul mercato.

Secondo la casa giapponese la FCV-R è la prima di una famiglia di veicoli di medie dimensioni alimentati ad idrogeno: la sua immissione sul mercato segnerà il passo verso la produzione di massa di questo tipo di automobili.

Mostrata per la prima volta al Tokyo Motor Show del 2011 è stata recentemente riportata all’attenzione dei media per via di ripetuti annunci riguardanti il suo possibile prezzo, stimato tra i 50,000 ed i 100,000 US Dollars.

Per quel che riguarda le caratteristiche, la berlina FCV-R si muove grazie ad un motore elettrico (del quale non è nota la potenza definitiva) alimentato da un sistema di celle a combustibile rifornite ad idrogeno. Toyota è una delle case automobilistiche più esperto in merito a questa tecnologia che ha il vantaggio di rilasciare come unico scarto nell’ambiente del vapore acqueo ma che ha, allo stato attuale, diversi limiti riguardo allo stoccaggio dell’idrogeno stesso. La FCV-R è stata progettata posizionando le celle a combustibile ed i serbatoi per l’idrogeno nel pianale della vettura, al di sotto dei sedili.

L’autonomia che questi serbatoi possono garantirle è di circa 700 km, secondo il ciclo di omologazione nipponico, senza alcuna emissione di CO2, NOx e PM.

L’auto viene definita come una berlina media adatta alle famiglie ed ha dimensioni di 4 m e 745 cm di lunghezza, 1 m e 510 cm di altezza e 1 m e 790 cm di larghezza. Internamente l’abitacolo mantiene intatta il massimo volume di spazio disponibile proprio grazie al posizionamento dei serbatoi nel pianale, soluzione già vista per le batterie della maggior parte degli EV.

Dal punto di vista stilistico, la Toyota FCV-R si conforma al design scelto per i nuovi modelli, rivelando un motivo a “W” sia nell’anteriore che nel posteriore: questa cornice simboleggia il sistema di raffreddamendo delle fuel cell, integrandosi con le linee aerodinamicamente filanti della vettura.

La FCV-R ha un aspetto gradevole ed il pregio di distinguersi senza apparire un’astronave venuta da un futuro lontano: riesce a denunciare la propria natura di auto a zero emissioni mantenendo una buona sobrietà.

Gli interni appaiono puliti e dalle forme sinuose ed avvolgenti mentre un doppio display accessoria la consolle centrale mettendo a disposizione del guidatore tutti i comandi, i dati e l’infotainment. Naturalmente l’integrazione con sistemi di telefonia mobile e sistemi operativi per smartphone è massima.

Infine, con quest’auto debutterà anche un nuovo badge identificativo che si sommerà a quello ormai noto della gamma ibrida: recherà però il marchio “fuel cell”.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Toyota Corporate

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here