Prosegue il programma di “green mobility” portato avanti dall’Amministrazione comunale di Rapallo per tutelare l’ambiente e la salute degli abitanti dalle emissioni nocive: prima la messa in opera di colonnine di ricarica sul territorio, una presso il comune stesso ed una nei pressi del casello autostradale posta da GMC Solar Solution in collaborazione con Duferco Energie, poi l’accordo siglato con la casa automobilistica Kia per promuovere nel centro rivierasco tutte le forme di mobilità sostenibile, e tradotto in concreto nella disponibilità, in comodato gratuito, di due vetture Kia Soul Eco Electric per usi istituzionali e nella creazione di un punto ti ricarica veloce in città.

A ciò si aggiunge oggi l’adozione da parte del Corpo di Polizia Municipale di una moto totalmente elettrica prodotta dalla californiana Zero Motorcycle che fa della Città di Rapallo il primo comune in Italia ad aver scelto questa specifica soluzione per l’utilizzo di polizia locale.

Le prestazioni della moto identificata dalla sigla DSP sono del tutto confrontabili con quelle di un pari mezzo dotato di tradizionale motorizzazione a combustione interna e le sue caratteristiche si possono sintetizzare in un motore elettrico di tipo brushless in grado di esprimere una potenza massima di 40 kW a 4300 giri/min ed una coppia di 92 Nm, una velocità massima di oltre 150 km/h, un’accelerazione da 0 a 100 di poco superiore ai 5 secondi, batteria Li-Ion intelligenti che consente una autonomia nel ciclo urbano prossima ai 200 km e comunque dipendente dalle modalità d’uso.

L’allestimento specifico è stato studiato dalla Carrozzeria Marazzi di Caronno Pertusella, leader del settore che ha conferito ulteriore qualità e prestigio al prodotto.

Il costo finale della moto – come ha sottolineato il sindaco Carlo Bagnascoè allineato con quello di una moto di pari livello endotermica; il vantaggio è che, in questo caso, spariscono completamente i costi del bollo e quelli per il carburante (si pagherà solo l’elettricità per ricaricare il mezzo) e quasi totalmente quelli per la manutenzione, salvo per freni e gomme. Tutto questo comporta un grande risparmio per le casse comunali”.

La nuova moto sarà utilizzata per il pattugliamento del territorio ed avrà la possibilità di accesso a parchi, spiagge, piste sterrate, sentieri, aree pedonali densamente frequentate. Infine la sua grande silenziosità costituirà un ulteriore vantaggio nella lotta alla microcriminalità e negli interventi a sorpresa.

Il prossimo passo nelle iniziative “verdi” del Comune di Rapallo, come ha chiarito l’assessore all’Ambiente Umberto Amoretti, sarà quello di incrementare ulteriormente il numero delle colonnine elettriche di ricarica sul territorio comunale.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here