Volkswagen confida nel successo degli EV: la diminuzione dei costi è alle porte

1
541
Volkswagen e-Golf
Volkswagen e-Golf
Volkswagen e-Golf

Volkswagen non recede dal suo target di vendere un milione di auto elettriche nella sola Germania entro il 2020: il Gruppo automobilistico ha recentemente ribadito la propria fiducia in un successo della mobilità elettrica, guidata in primo luogo dal calo dei prezzi.

La ventata di ottimismo arriva direttamente dall’annuale conferenza rivolta agli investitori di Volkswagen, dove il Dr. Martin Winterkorn, board chairman del Marchio ha dichiarato che sempre più modelli con la spina elettrica sono pronti ad entrare nelle gamme del Gruppo.

Volkswagen, che oggi vende poco meno di 6 milioni di veicoli nel mondo, si tiene infatti pronta a rispondere ad una domanda in crescita anche sul fronte della mobilità a zero emissioni, convinta che l’azione congiunta dei Marchi sotto il suo controllo, Volkswagen, Audi e Porsche, possa infondere nella clientela la giusta fiducia verso la nuova tecnologia.

Winterkorn basa il suo ottimismo su una serie di dati di fatto, come lui stesso afferma riferendosi al continuo miglioramento delle batterie – proprio recentemente VW ha svelato i suoi test su una nuova chimica in grado di triplicare le autonomie a parità di volume – ed al costituirsi di un’economia di scala che ne abbassi i costi.

È importante guardare ai costi dei componenti: la tecnologia delle batterie, i motori elettrici e le parti elettroniche. Nel momento in cui si può parlare di una produzione seriale ovviamente si ha un’economia di scala. In due o tre anni, se saremo in grado di rispettare gli obiettivi che ci siamo posti in termini di volumi e costi, credo che il Gruppo Volkswagen potrà scalare il 2-3% del mercato. Per questo è plausibile parlare di un milione di EV alla data del 2020”.

Da questo punto di vista VW spera che sempre più Paesi europei siano pervasi dal trend pro auto elettrica che continua ad imperversare in Norvegia, dove la e-Golf, a sole 3 ore e mezza dall’apertura delle prenotazioni nel Febbraio scorso ha totalizzato la bellezza di 1200 ordini.

Oltre a far impazzire il sistema di prenotazione della vettura, il successo è stato sorprendente anche per la Casa produttrice, che per la e-Up! non aveva avuto lo stesso riscontro: le previsioni di vendita della Golf elettrica dovevano aggirarsi sulle 2500 unità nell’intero primo anno di ingresso sul mercato.

La mossa vincente, in una nazione che aveva già visto nel 2013 sia Nissan LEAF che Tesla Model S aggiudicarsi la palma di auto più vendute dell’intero mercato auto nazionale in singoli mesi, si è rivelata l’unire la mai sopita passione dei Norvegesi per la Golf all’elettrico.

A riprova che, se sono le auto iconiche di cui tutti si fidano a proporsi in elettrico, il mix funziona eccome. La Fiat 500e venduta in California vi dice niente?

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: AutoblogGreen

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here