Volkswagen e-Golf, ricarica senza fili e parcheggio con autopilota nel futuro

2
762

Volkswagen autoparking + intelligent chargeCome molti altri protagonisti del mondo automobilistico, anche Volkswagen ha approfittato del CES di Las Vegas per mostrare i propri progressi nei campi della guida autonoma e del risparmio energetico.

In particolare, alla sua prima partecipazione all’evento dedicato all’elettronica di largo consumo, la Casa tedesca ha promesso diverse novità per la e-Golf, versione 100% elettrica del famoso modello VW.

Oltre che un sistema di entertainment compatibile con CarPlay Apple e i sistemi Android che renderà l’auto perfettamente sincronizzata con i dispositivi mobili, il marchio di Volfsburg ha dichiarato in arrivo la tecnologia necessaria a far sì che la e-Golf si parcheggi da sola, in completa autonomia.

L’autopilota in fase di posteggio sarà un aspetto di un più completo servizio in grado di localizzare stazioni di ricarica libere sul territorio, parcheggiarvisi davanti e, nel caso in cui siano predisposte, iniziare la ricarica senza alcun intervento umano.

Per quanto appaiano come funzioni fantascientifiche, le basi sono già visibili: sulle e-Golf è infatti già presente il Trained Parking, sistema che utilizza delle telecamere per monitorare e correggere le manovre fatte dal guidatore durante i parcheggi. La sua evoluzione comprenderà la memorizzazione di queste manovre e la capacità di governare il veicolo anche senza la presenza del guidatore a bordo.

Una volta perfezionata questa tecnologia, per la verità mostrata negli ultimi anni con frequenza sempre maggiore da varie aziende automobilistiche, Volkswagen sarà pronta ad equipaggiare le sue Golf elettriche anche con la ricarica induttiva: la precisione di parcheggio sulla piattaforma che emette le onde elettromagnetiche sarà infatti fondamentale per garantire la buona riuscita del processo.

Questa dotazione, che in casa Volkswagen qualcuno definisce “Intelligent Charging”, potrebbe sostituire la ricarica via cavo già nel medio termine, almeno secondo le fonti più ottimistiche.

Stando anche a quanto mostrato recentemente da BMW e Tesla Motors, l’automazione del processo di rifornimento è una della strade cui viene dato più credito per lo sviluppo dei veicoli elettrici.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: TransportEvolved

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here