Volkswagen svela la Passat GTE Plug-in Hybrid : sarà in vendita nel 2015

0
524

nuova passatÈ ormai sempre più chiaro che, volenti o nolenti, con la trazione elettrica si dovrà avere tutti a che fare: a dimostrazione di ciò, ecco arrivare da Volkswagen un nuovo modello, la Passat GTE, che integra la tecnologia propulsiva elettrica.

La Volkswagen Passat GTE è apparsa sotto i riflettori del Parigi Motor Show in corso questa settimana: l’auto si presenterà sui mercati europei nel 2015, offrendo un restyling del noto modello ed una motorizzazione ibrida plug-in in parte derivata dalla versione PHEV della Golf.

Ibrido plug-in vuole dire essenzialmente due cose: l’accoppiamento di un motore elettrico ad uno endotermico, in primis, e, soprattutto, la possibilità di decidere quando utilizzare solamente l’uno o l’altro grazie ad un pacco batterie ricaricabile allacciandosi alla rete elettrica, in grado così di offrire un’autonomia superiore alle ibride cui ci stiamo abituando solo adesso in Italia.

la Volkswagen Passat GTE rappresenterà quindi un compromesso fra l’auto elettrica tout court e le motorizzazioni tradizionali, scelta che negli USA ha avuto notevole successo in Casa Toyota con la Prius PHEV.

Elettrico non vuole dire “lento”, come molti scettici potrebbero pensare: la nuova Passat ibrida plug-in si fregia del badge “GTE” non per niente. Dal 1.4 TSI benzina arrivano infatti 156 cavalli (115 kW) che si combinano con i 115 cavalli (85 kW) di quello elettrico: la coppia complessivamente disponibile è di 400 Nm, mentre la potenza arriva a 218 cavalli (160 kW).

Il cambio è di tipo dual clutch, automatico a sei marce, i consumi dichiarati parlano di 2.0 litri ogni 100 km e 13.0 kWh/100 km, in grado quindi di mantenere le emissioni della Passat GTE PHEV al di sotto dei 45 g di CO2 per chilometro.

In totale la nuova Passat ibrida plug-in disporrà di 1001 (mille e uno) chilometri di autonomia a serbatoio e batteria (da 9.9 kWh) pieni, mentre potrà viaggiare affidandosi alla sola trazione elettrica per 50 km (dati elaborati secondo il ciclo NEDC).

Anche per le velocità esistono dei distinguo, come tipico per questi powertrain, con una top speed di 220 km/h (modalità ibrida) ed una velocità massima limitata a 130 km/h in solo elettrico.

Dopo la presentazione della Golf GTE e della XL1, la Passat GTE è il terzo modello di vettura ibrida plug-in a marchio Volkswagen, che ha in gamma anche due elettriche “pure” come la e-Golf e la e-UP!.

Ripensando al fatto che appena due anni fa niente di tutto ciò appariva realistico, è facile capire con quale rapidità si stia evolvendo la strategia propulsiva dei grandi Gruppi automobilistici.

Nessun dettaglio su prezzi o mercati candidati ad accogliere per primi la Passat GTE, disponibile in versione berlina e station wagon: con tutta probabilità sarà il nord Europa, già terreno fertile per i veicoli elettrici, a vederle nel 2015.

Mai dire mai, però.

 

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: InsideEVs

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here