Volkswagen testa motori elettrici in-wheel Protean Electric nella berlina e-Bora

1
957
Protean Electric in-wheel motors
Protean Electric in-wheel motors
Protean Electric in-wheel motors
Protean Electric in-wheel motors

Ricordate la motoruota esibita da Protean Electric, in grado di azzerare le inefficienze e portare un risparmio di spazio inedito? Ebbene, Volkswagen la utilizzerà in alcuni dei suoi modelli di serie.

Volkswagen si sta rivolgendo con convinzione all’auto elettrica ma di motori nelle ruote (in-wheel) non aveva ancora parlato: si tratta di una novità perchè fino ad oggi è sempre, o quasi, stata una soluzione adottata da marchi noti (vedi Brabus ed i suoi retrofit di modelli Mercedes) ma non ancora dai big dell’automobilismo.

Sarà quella della Volkswagen Bora la piattaforma base che ospiterà i Protean Electric in-wheel motors nelle ruote posteriori: fra un anno la sperimentazione del nuovo modello a zero emissioni sarà conclusa e potremo così vedere il risultato. La potenza non mancherà in quanto le motoruote non hanno trasmissione, erogando direttamente in situ i 100 cavalli di potenza e convertendo fino all’80% dell’energia cinetica recuperata frenando.

La Volkswagen e-Bora (prodotta per il mercato cinese in collaborazione con FAW Ltd) monterà così di serie quella che è stata definita come una delle 10 tecnologie più promettenti del 2013: della motoruota di Protean Electric, società del Michigan con stabilimenti in Cina, avevamo accuratamente parlato un anno fa circa.

Nel frattempo altre motoruote sono state sviluppate e mostrate su veicoli di serie retro fittati, come documentato in occasione della più grande fiera australiana dei veicoli customizzati.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Protean Electric

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here