Volpe, l’elettrico con range-extender firmato Zagato

15
2337

Si propone come veicolo per la mobilità cittadina ed ha tutte le carte in regola per avere successo: si chiama Volpe e dall’astuto animale pare aver imparato molto.

Il veicolo è a propulsione elettrica ma si avvale di un range extender per ovviare a quel cruccio che a tutti sovviene valutando un EV: l’autonomia ridotta o presunta tale.

La prima volta che è comparso in pubblico è stata l’anno scorso all’interno di uno spazio televisivo, su Sky 3D: ma quello che all’epoca veniva presentato come mezzo del futuro adesso è stato definitivamente esposto al pubblico al Pala K di Cinisello Balsamo.

Volpe è stato pensato e firmato da Zagato, storica carrozzeria italiana che si è spesso cimentata con successo nel vestire a sera o sportivamente auto altrui. Ma Volpe vuole essere la soluzione che lo stilista delle automobili propone per i problemi della mobilità odierna.

Dimensioni e caratteristiche.

La scommessa era di costruire una vera auto in soli 220 cm x 100 cm: con dimensioni del genere la lotta per il parcheggio può essere vinta anche contro le più acerrime rivali dei cacciatori di posti auto, ossia le Smart.

In totale ha un ingombro contenuto entro i 2,2 metri quadri di superficie.

Lo sviluppo del modello, che ha coinvolto 282 figure professionali tra ingegneri, designer e ricercatori del settore automotive con la collaborazione di alcune università e che fanno parte del marchio Volpe, acronimo che sta per Veicoli Originali Leggeri Privi di Emissioni, ha portato a realizzare un telaio monoscocca portante in acciaio stampato e porte ad apertura verticale.

Per dimensioni e soluzioni stilistiche potrebbe far pensare ad una risposta made in Italy alla citycar elettrica basca Hiriko, anche se va precisato che mentre la minicar spagnola è prodotta interamente nei Paesi Baschi, Volpe viene costruito in Cina (senza nulla togliere alla qualità, ben inteso).

I motori elettrici recuperano l’energia cinetica dissipata in frenata, non emettono un grammo di CO2 e sono alimentati da un range extender che provvede, tramite benzina o gas naturale, ad allungare la percorrenza del mezzo fino addirittura a più di 300 km come dichiarato sul sito di Volpe S.p.A.

Da un punto di vista energetico l’ottimizzazione del consumo è aiutata anche da una pellicola fotovoltaica sul tettuccio, mentre quando si fa uso della modalità di marcia bi-fuel, cioè quando si ricorre al range extender, le emissioni di CO2 rimangono sotto ai 35 g/km.

Si tratta della stessa tecnologia che troviamo su vetture come la Ampera/Volt.

La vettura è una biposto (in tandem) dotata di svariati optional come l’aria condizionata, il geo-localizzatore ed un navigatore touchscreen con gestione wireless dei dati e connettività con gli smartphone integrata. Sono disponibili anche optional per la sicurezza come ABS ed ESP: Volpe ha superato i crash test cui si è sottoposta pur appartenendo alla categoria Quadricicli.

I modelli che saranno in produzione sono in tutto quattro: Globo, Goal, Graffio e Guru.

Si differenziano per le motorizzazioni, dall’elettrico puro Globo da 4 kW, 70 km di autonomia, 50 km/h di velocità massima e 6.950 euro di prezzo al più potente Guru che monta un motore da 12 kW, raggiunge i 380 km in percorso urbano, ha trazione integrale, 80 km/h di massima (per limite di legge) e costo di poco inferiore ai 10.000 euro.

15 COMMENTS

  1. vi scrivo dalla provincia di Frosinone, vado spesso sui siti “elettrici” , purtroppo in zona non ve ne sono molti. ho uno scooter piaggio x9 200
    che non uso piu perchè viaggio a metano, sarei interessato ad eventuali permute e condizioni in caso di acquisto veicolo o scooter elettrico adatto al tragitto casa lavoro di circa 70 km,

    • Ciao Mario, il consiglio che posso darti è quello di rivolgerti a dei concessionari: offerte commerciali ne dovresti trovare e mezzi adatti al tuo scopo ce ne sono. Sui numeri della nostra rivista (che stiamo pian piano caricando nell’archivio on-line, li trovi in Home nella sidebar alla voce Archivi) puoi trovarne diversi recensiti.
      Per quanto riguarda il “dove rivolgersi”, stiamo lavorando per inserire nel sito un elenco di punti vendita/noleggio che si occupino di mobilità elettrica sul territorio italiano assieme ad una mappatura dei punti di ricarica.

      Prossimamente questi strumenti potrebbero aiutarti nella tua ricerca.
      Grazie per averci scritto.

    • se vuoi un consiglio l’unico mezzo in grado di fare 70 km a/r reali salite e discese è l’ e max 120 L 104 ha trova un concessionario nella tua zona o contattami che ti do delle indicazioni ciao marco

  2. Cerco informazioni su internet ma non riesco a capire quando sarà in vendita. Se non l’avessi vista al pala K avrei pensato che fosse una legenda.. . è stupenda! Ma qualcuno mi sa dire quando la posso comprare???

    • Ciao Cosimo, allora, una data non la sappiamo neanche noi. Sappiamo che i primi modelli sono stati prodotti per essere presentati a livello locale prima e mondiale poi ma queste sono informazioni relativamente di pubblico dominio.
      Ti posso segnalare il link al sito dell’azienda, dove trovi un form per contattarli: meglio di loro nessuno potrà darti informazioni.

      Questo è il link: http://www.volpecar.com/index.php?option=com_content&view=article&id=78&Itemid=117&lang=it

      Non appena sarà disponibile uno di questi veicoli noi faremo una prova su strada con il nostro team: sicuramente da quella potrai trarre delle impressioni ulteriori.

      Grazie per averci scritto.

  3. Io ho chiesto informazioni al sito VOLPECAR circa le possibilita di acquisto ma la risposta e sempre la stessa, in automatico,Mi piacerebbe aquistarla,ma e da troppo tempo che se ne parla (doveva uscire sul mercato molto tempo fa) e non si vede sul mercato….Ci possono farevedere le prove crash? ci possono dare qualche ragguaglio in piu? io sono dubbioso che il passeggero posteriore possa uscire vivo in caso di tamponamento…oppure in caso di urto laterale….comunque aspettiamo fiduciosi i risultati foto e documenti del crash test…

    • Ciao Pippo, guarda, la nostra redazione si è mossa per tempo chiedendo di poter fare una prova su strada del Volpe e saremo tra i primi, se non i primi, a farla nei prossimi mesi. Crediamo che Volpecar stessa abbia tutto l’interesse a pubblicare i test ufficiali sulla vettura e le omologazioni di rito non appena le avranno effettuate ma ne sappiamo quanto voi sulle tempistiche: sulla pagina facebook di Volpe, l’azienda stessa risponde a domande molto simili alla tua, se vuoi darci un’occhiata… (http://www.facebook.com/pages/Volpe-Car/419045168121667)

      Per il momento non ho ulteriori dati, mi dispiace.

      • Le omologazioni sono quelle europee T4 il motore elettrico e a prova di guado? il generatore di corrente e amovibile?il serbatoio e protetto e la bombola del gas e a norme? Il condizionatore quanta energia assorbe? Omologazine L6e oppure L7e quadricicli leggeri o pesanti?http://www.europarl.europa.eu/meetdocs/2009_2014/documents/imco/dv/com_sec(2010)1151_/com_sec(2010)1151_it.pdf..il problema e importante. Si parla di concewssionarie., di addestramento del personale, di garanzie, di ricambi…insomma mettere in piedi una bella vettura cosi ci vuole competenza,investimenti e professionalita…Speriamo bene..io la voglio comperare …sempre che non siano false promesse….Avete visto la VW 100 km con 1 litro sara anche questauna bufala? Cordialmente PIPPO

  4. Buongiorno a tutti , le bufale sono dietro l’angolo, ma uno come Zagato a parere mio non scherza, ora detto questo debbo dire che la disorganizzazione di quell’ azienda e’ eccessiva, abbiamo inviato K di mail per mesi ma una risposta sembra essere la costruzione di un tempio…troppo lunga e troppo preparata a misura di chi non vuole dare risposte…mi spiace che ci siano persone in attesa di una risposta ma credo che il problema sia il prezzo millantato due anni fa che ora non combacia con la realta’, se non a discapito della qualita’…..ragazzi 10,000 euros circa mi sembra un po’ poco, infatti sul mercato si trovano veicoli elettrici a prezzi piu’ convenienti che hanno caratteristiche inferiori ma con materiali di ottima qualita’ ….non per vantarmi ma batterie e impianti per la trazione me li sono masticati dalla cina sino all’inghilterra passando dall’europa ed interessandomi anche a quelli americani…ma e’ possibile che uno come ZAGATO non finisca una macchina dico una da immettere sul mercato??? io mi sono gia’ risposto, prezzo troppo alto e probabilmente qualche grana a livello tecnico….saluti Rino

  5. Mi sono iscritto sul sito della casa “volpe car” nella speranza di ricevere almeno una mail di conferma…ma niente…tutto tace come pure la presunta vendita che doveva iniziare nella primavera 2013.
    Che fine ha fatto l’auto elettrica dei miei sogni??
    In fondo, forse era solo un sogno!!

  6. Ho l’impressione che il ritardo della produzione sia da imputare a chi manovra il mercato per non compromettere gli interessi dei grossi produttori di auto tradizionali.

  7. mi piacerebbe sapere quando sarà possibile vederla,provarla. Capire come fare per comprarla.n b le batterie sono in affitto quanto costano grazie Savatore gaglio

  8. ho visto la macchinetta volpe e mi piace motl si può sapere dove si trova la concessionaria di questa citycar elettrica avrei bisogno di saperlo urgentemente grazie porgo distinti saluti Giardini Luigi da Ravenna

  9. ho visto il sito della volpe car,visionato il video di sky e quindi ho inviato la richiesta per avere delle informazioni sui vari modelli e anche per avere modo di visionare e provare la macchinetta….. in risposta ho avuto il silenzio.
    questa azienda esiste ancora?
    possibile che dopo mesi di richieste nessuno ti risponde?
    nel sito è possibile solo inviare un email perche non hanno inserito nessun numero di telefono.
    vorrei solo sapere se nella zona di roma esiste un posto dove le vendono.
    grazie dell’aiuto
    andrea

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here