Sky Gas & Power, società udinese attiva su scala nazionale nella fornitura di energia elettrica e gas, ha posizionato al Podere dell’Angelo di Pasiano (PN) le prime quattro postazioni universali di ricarica. Una collaborazione in favore dell’ambiente

A Pordenone la prima struttura del Friuli Venezia Giulia dedicata alle auto elettriche

0
1047

L’eco sostenibilità passa da Pordenone. Il Podere dell’Angelo di Pasiano di Pordenone è il primo ristorante del Friuli Venezia Giulia a dotarsi di quattro colonnine per la ricarica delle auto elettriche. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con Sky Gas & Power, azienda udinese attiva su scala nazionale nella fornitura di energia elettrica e gas e che ha fatto della sostenibilità un proprio valore aggiunto dove la qualità “ecologica” dell’energia utilizzata si coniuga con un comportamento sostenibile nei confronti del cliente. Per il Podere dell’Angelo si è inoltre trattato di un passo ulteriore verso un concetto di sostenibilità a tutto tondo.

«Credo profondamente in un futuro ecosostenibile e nella difesa dell’ambiente», dice Carlo Nappo, 32 anni chef e cotitolare della struttura insieme con Vincenzo Cioffi. «Le energie rinnovabili rappresentano il nostro futuro; un futuro che possiamo già costruire oggi facendo delle precise scelte nell’ambito di un minor spreco, minori consumi energetici e minor inquinamento». Sono parole che per Nappo hanno significato scelte precise. «La cucina è stata dotata di tecnologie all’avanguardia che assicurano in risparmio energetico, inoltre stiamo lavorando con le biomasse per dare energia da fonte rinnovabile alla nostra struttura. La scelta di dotarci di colonnine per la ricarica delle auto elettriche è coerente con una politica rigorosa che stiamo facendo in difesa dell’ambiente. Queste colonnine sono le prime in regione messe in un ristorante, ma spero non siano le uniche: se tutti facessimo qualcosa per l’ambiente, lasceremmo sicuramente un mondo più bello ai nostri figli». Per il Podere dell’Angelo l’innovazione è la quotidianità. «Un’innovazione che trasmettiamo attraverso scelte di qualità», aggiunge Nappo. «La nostra struttura che si estende su 67 ettari punta a valorizzare i prodotti locali – coltiviamo il grano usato in cucina insieme con verdure, frutta ed erbe aromatiche, abbiamo 50 ettari a vigneto – e i prodotti di qualità. Siamo convinti che il Friuli Venezia Giulia possa dare tanto. E la dimostrazione concreta è proprio questa collaborazione tra una struttura di Pordenone e Sky Gas & Power che ha sede a Udine».

Qualità, attenzione all’ambiente ed eco sostenibilità sono alla base dell’azione di Sky Gas & Power. «Siamo convinti che questa l’iniziativa possa essere d’esempio per un crescente numero di attività del settore commerciale e ricettivo La disponibilità di un comodo punto di ricarica costituisce sicuramente un servizio gradito dai clienti della propria struttura», afferma Stefano Caldarazzo, fondatore e CEO di Sky Gas & Power. «L’installazione di Pordenone prosegue un percorso che Sky Gas & Power ha avviato fin dall’anno scorso in Friuli Venezia Giulia per la diffusione delle colonnine: un esempio sono quelle posizionate allo stabilimento balneare Astoria di Sottomarina di Chioggia. Da fornitori di energia elettrica e gas ci siamo fatti promotori di un nuovo concetto di sostenibilità: non parliamo solamente dell’importanza della qualità “ecologica” dell’energia utilizzata, ma anche dal comportamento sostenibile adottato nei confronti della clientela. Non call center, ma una rete qualificata di consulenti». Le quattro colonnine hanno un attacco universale da 22 Kw così da poter rifornire tutte le auto elettriche presenti sul mercato, dalle case automobilistiche più comuni quali Nissan, Bmw, Renault, Citroen, Volkswagen e Smart, fino alle ricercate Tesla. «La mobilità elettrica rappresenta il futuro», conclude Caldarazzo. «Chi ha un’auto elettrica deve anche avere la possibilità di ricaricare facilmente le batterie: la diffusione delle colonnine è quindi un passaggio indispensabile per sostenere un’innovazione ecosostenibile».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here