Anche BMW ha la sua e-bike: si chiama Cruise

3680
BMW Cruise ebike

BMW Cruise ebikeA stretto giro di boa dal lancio della Smart ebike della rivale Daimler, la Bavarian Motor Works, BMW, si lancia nell’agone delle biciclette a pedalata assistita: anche se, per il momento, solo in Germania, saranno commercializzate le prime 1.000 unità della Cruise e-bike.

L’e-bike BMW pesa 20 kg e monta un motore Bosch da 250 W posizionato centralmente che implementa la pedalata del ciclista seguendo quattro differenti livelli di assistenza: Eco Tour, Sport, Speed e Turbo. La velocità massima è quella di norma in Europa, 25 km/h.

I livelli di energia residua e velocità sono controllabili tramite un piccolo computer di bordo e l’autonomia dichiarata è addirittura di 80 km.

Per il resto la bicicletta appare come abbastanza tradizionale, basata sulla Cruise lanciata nel 2009, e non certo sconvolgente come il modello ripiegabile “i” prototipato e mai giunto in produzione.

Non circolano molti altri dettagli a riguardo: si tratta probabilmente di un approccio alle bici elettriche votato a sondare il terreno; se la BMW Cruise e-bike riscuoterà successo allora la casa bavarese penserà ad esportarla sui mercati europei e magari anche a sviluppare altri concept elettrici su due ruote.

La versione non elettrica della Cruise costa circa 900 euro, probabilmente la versione e-bike avrà un prezzo adeguato al nome BMW, tra i 2.500 ed i 3.000 euro. Ma, per adesso, interessa solo agli acquirenti tedeschi.

 

Andrea Lombardo

 

1 COMMENT

Comments are closed.