BMW a Bergamo Scienza 2013: dall’elettrica i3 al cibo di qualità con iFoodies

0
1914
BMW iFoodies

BMW iFoodiesAuto elettrica e mangiare sano, mobilità sostenibile e cultura del territorio: sono questi i cardini di “iFoodies: dal chilometro zero al chilometro vero”, incontro che unirà gli interventi di chef a quelli di esperti di mobilità durante Bergamo Scienza 2013, domenica 20 ottobre.

Ospite speciale: la citycar elettrica BMW i3, la primogenita del brand BMW i dedicato alla sostenibilità, a partire dai principi di costruzione delle vetture.

Il Teatro Donizetti di Bergamo farà da cornice alla presentazione di iFoodies, un’app sviluppata da BMW in collaborazione con Slow Food che consente di geolocalizzare sulle mappe di Google quelle aziende agricole in grado di offrire prodotti genuini e di qualità.

In generale saranno segnalate tutte le realtà attinenti con il biologico ed il biodinamico, senza dimenticare quegli artigiani che perseguono criteri di sostenibilità ambientale. L’App iFoodies lavorerà anche come un navigatore, indicando i percorsi da seguire per raggiungere gli obiettivi sul territorio e suggerendo tutte attività interessanti in un raggio d’azione a scelta dell’utente.

L’idea è semplice ma anche vincente: abbinare la filosofia del “chilometro zero”, cioè di chi produce e vende direttamente cibo genuino e di qualità, con quella del “chilometro vero” di Slow Food, vale a dire il rispetto di una filiera produttiva ecosostenibile, privilegiando le realtà che producono olio, confetture, succhi di frutta, formaggi, frutta e salumi.

Il tutto inquadrato in un’ulteriore prospettiva, quella dell’ecosostenibilità dei trasporti: l’auto elettrica consente infatti di rendere l’esperienza culinaria ad impatto zero. Ed è davvero così, perché la missione di BMW i non riguarda solo il marchiare i modelli elettrici del gruppo ma anche progettarne una produzione sostenibile.

Nella pratica, l’impianto che produce la i3 sfrutta solo energia elettrica da fonti rinnovabili (fotovoltaico ed eolico) e per la vettura elettrica non sono utilizzate vernici con solventi ed è ridottissimo l’uso di acqua nel processo di costruzione. Inoltre è alta la percentuale di materiali riciclabili che compongono la citycar elettrica, la quale, poi, non emette nemmeno un grammo di CO2 viaggiando.

BMW ha capito un’aspetto che potrebbe essere fondamentale per affermare l’elettromobilità in uno stadio iniziale: guidare un’auto elettrica fa parte di uno stile di vita ben più ampio, uno stile che ha molto in comune con la scelta di mangiare sano e di valorizzare il territorio in cui si vive.

iFoodies si pone come un’iniziativa parallela che punta però ad esplicitare certi legami tra vivere sano e muoversi nel rispetto dell’ambiente.

Dal 2014 l’App sarà disponibile su App Store e Google Play. Nel frattempo, domenica 20 ottobre “iFoodies: dal chilometro zero al chilometro vero” si terrà al Teatro Donizetti (BG), mentre la citycar elettrica BMW i3 potrà essere ammirata da vicino in piazza Vittorio Veneto.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: BMW

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here