California e auto elettriche, 6 leggi per spingere la mobilità green

1
2156
Auto elettriche nei parcheggi di Google in California
photo credit: romanboed via photopin cc
Auto elettriche nei parcheggi di Google in California
photo credit: romanboed via photopin cc

Il governatore californiano Jerry Brown ha firmato e quindi approvato sei proposte di legge mirate ad incoraggiare la scelta dei veicoli elettrici, puntando a sostenere l’espansione industriale del settore. “Oggi – ha dichiarato – riaffermiamo l’impegno della California per il futuro dei veicoli elettrici”.

Diverse le materie trattate dai provvedimenti: uno riguarda l’estensione sino al 2019 del programma già esistente di certificazione dei veicoli a basse emissioni (comprendenti quindi anche le zero emissioni degli elettrici a batteria) per consentire loro l’accesso alle corsie preferenziali destinate al car pooling.

Tramite i “white stickers”, o etichette bianche, i mezzi a fuel cell ad idrogeno, elettrici a batteria e a gas naturale viaggiano sulle corsie riservate al car pooling, in proporzione al numero di occupanti (queste sono infatti state istituite per invogliare alla condivisione dei veicoli fra pendolari). Allo stesso modo, i “green stickers”, o etichette verdi, contraddistinguono una quota di 40,000 veicoli a basse emissioni ed avanzata tecnologia permettendo loro di servirsi delle medesime corsie: in questa categoria sono inclusi i veicoli ibridi plug-in ed i motori a combustione interna alimentati ad idrogeno.

Per dare impulso allo sviluppo delle infrastrutture di ricarica, i guidatori di auto elettriche useranno liberamente i punti di ricarica pubblici, per i quali si richiedono anche criteri di accessibilità e semplicità d’utilizzo.

L’infrastruttura di ricarica andrà anche inclusa negli ambiti residenziali e non residenziali: agenzie apposite andranno a definirne gli standard (la città di Palo Alto, nella Silicon Valley, costituisce già un precedente).

Al fine di incentivare l’acquisto di modelli elettrici da parte di privati ed imprese verranno invece stanziati 48 milioni di dollari e, con un ulteriore provvedimento, è stato rinnovato al 2024 il piano di contenimento delle emissioni del parco macchine circolante e di supporto alla modernizzazione delle tecnologie di propulsione.

Quest’insieme di norme, firmate a fine settembre, corroborano la già fertile situazione della mobilità a basse e zero emissioni dello Stato americano, attualmente accentratore di circa il 35% dei veicoli elettrici degli USA (dati del California Center for Sustainable Energy e della California Air Resources Board riferiti al 2012). L’intento dell’amministrazione californiana è di raggiungere il milione e mezzo di veicoli a zero emissioni su strada entro il 2025.

Non secondario è anche lo scopo di far crescere la green economy e tutte quelle aziende che si occupano di tecnologie d’avanguardia per i trasporti, formando nuovi posti di lavoro oltre che riducendo l’impatto ambientale della nazione.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: SF Gate

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here