Copenhagen Wheel, la ruota elettrica adatta ad ogni bici, è pronta per il lancio

1
4816
Copenhagen Wheel credit-max-tomasinelli
Copenhagen Wheel credit-max-tomasinelli

Oltre due milioni di dollari per dare vita alla start up che il prossimo novembre lancerà ufficialmente la Copenhagen Wheel sul mercato: Superpedestrian realizzerà così il sogno di molti di poter trasformare la propria vecchia bicicletta in una moderna e-bike con la sola sostituzione di una ruota.

Il progetto ha origini antiche, si potrebbe dire, partite addirittura in quel del MIT: l’idea e lo sviluppo sono infatti del suo SENSEable City Lab, che a suo tempo realizzò un prototipo di ruota motorizzata in grado di retrofittare qualsiasi bicicletta tradizionale.

Dal 2009 ad oggi il progetto è stato sottoposto a numerose revisioni e sia la stampa che l’opinione pubblica hanno espresso commenti favorevoli all’idea, nel frattempo proposta anche da altre società.

Il fondatore di Superpedestrian, direttore associato del SENSEable City Lab, si è deciso a dare vita allo spin off decisivo grazie all’insistenza della gente, interessata al prodotto al punto da bombardarlo con 14,000 email.

La Copenhagen Wheel pare quindi essere molto attesa: il suo lancio avverrà in novembre (indovinate un po’?) proprio nella capitale danese da cui prende il nome e fino a quel momento dettagli tecnici non saranno resi pubblici.

Si sa però, dalle parole del fondatore di Superpedestrian nonchè co-creatore della ruota elettrica, che sarà universalmente compatibile con qualsiasi bici e che l’assistenza elettrica non richiederà alcun intervento da parte del ciclista. Essa dipenderà esclusivamente dai sensori di pedalata che, una volta installati, controlleranno il motore elettrico in automatico.

Progettata per coprire l’usuale range urbano, circa 30 km, dispone di rigenerazione della frenata e di una batteria agli ioni di litio: Copenhagen Wheel si sblocca tramite app per smartphone (fungendo anche da antifurto) che consente anche di selezionare il tipo di assistenza del motore e di avere informazioni in tempo reale sul percorso intrapreso.

La piattaforma cui fa capo l’app, Superpedestrian SDK, sarà un’open source, in modo da lasciare gli sviluppatori liberi di creare software o prodotti collegati.

La Copenhagen Wheel sembra avere parecchio potenziale sulla piazza dei ciclisti urbani, attratti dall’idea di non separarsi dalla propria cara bici e di avere un’assistenza elettrica ad un prezzo, si spera, competitivo. Bisognerà infatti attendere il lancio per capire quanto costerà Copenhagen Wheel: proprio in questo periodo ha però raggiunto la quota di finanziamento cercata per andare in produzione un altro prodotto molto simile, la FlyKly Smart Wheel.

Un po’ di concorrenza potrebbe giovare a chi punta a dotarsi di una ruota elettrica per la propria bici.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: FastCoExist

1 COMMENT

  1. Senza sensori di frenata la vedo proco pratica e poco sicura.
    in ogni casio bne esisto già moltissime di ruote con la batteria e centralina integrata.
    La vera novità potrebbe essere l’interfaccia con lo smartphone..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here