FEDDZ, un po’ bici un po’ scooter, essenzialmente elettrica

0
2249
FEDZ via Mandy Bartsch on YouTube
FEDZ via Mandy Bartsch on YouTube
FEDZ via Mandy Bartsch on YouTube

La seconda era delle due ruote in stile “Ciao” sembra proprio che sarà elettrica: l’ennesima dimostrazione è portata dalla tedesca FEDDZ, pronta a lanciare sul mercato europeo la sua omonima creatura.

Malgrado l’aspetto non possiamo infatti chiamare FEDDZe-bike”, non per come la intendiamo noi non-anglosassoni: le due ruote a propulsione elettrica proposte dai Tedeschi non hanno infatti pedali e, a seconda delle versioni, possono arrivare a toccare i 45 km/h (mentre la legislazione europea sui pedelec ammette al massimo 25 km/h in pedalata assistita).

FEDDZ è infatti omologata nella categoria europea L1E, riservata appunto ai piccoli motocicli e richiede quindi casco, patente o patentino a seconda dei Paesi e assicurazione ma rimane esente da altre tassazioni in quanto del tutto a zero emissioni.

I punti di forza sui quali FEDDZ punta sono senza dubbio il design, essenziale e spigoloso al punto giusto per conferire personalità, e la praticità del veicolo, specie per quel che riguarda la ricarica.

I 33 kg di FEDDZ includono telaio in alluminio e pannelli di rivestimento in ABS e PMMA, cui vanno aggiunti 11 chili e mezzo di batterie, sia nel caso della meno prestante ECO da 70 km di autonomia che in quello della PREMIUM da 110 km. Il motore elettrico brushless al mozzo posteriore ha una potenza da 2 kW e 60 Nm di coppia e, come già detto, l’e-scooter può viaggiare a 25 km/h e a 45 km/h a seconda della versione.

Tre stili di guida selezionabili dal display sul manubrio, luci a LED (lampeggiatori di segnalazione laterali inclusi per aumentare la visibilità del mezzo nel traffico) ed avviamento tramite tag RFID rendono il veicolo tedesco al passo con i tempi nel panorama dell’e-mobility su due ruote.

Per la ricarica FEDDZ è attrezzato sia per la rimozione delle batterie che per il rifornimento a bordo: i tempi variano dalle 7 ore da presa a 220V per il pacco batterie da 110 km alle 5 ore e mezza per quello ridotto. La ricarica tramite sistema rapido abbatte invece le tempistiche a 4 ore circa, secondo il costruttore: entrambi i pacchi batterie sono agli ioni di litio, forniti da Panasonic e Samsung.

Forse, oltre al design, la caratteristica più personale di FEDDZ è il vano di carico ospitato al centro del telaio: con gli appositi lacci a fissare scatole, zaini o qualsivoglia bagaglio, offre un volume di carico pari a 42 cm x 36 cm x 22 cm.

Il prezzo oscilla fra i 5,990 euro ed i 6,990 euro: andrà a collocarsi in un mercato dove ad attenderlo ci sono altri emuli moderni dello storico “Ciao”, come lo spagnolo Xkuty One o l’italiano Elettro Eco Friendly testato proprio dalla nostra rivista.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: FEDDZ, FEDZ via Mandy Bartsch on YouTube

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here