Germania, veicoli elettrici per le poste: accordo Deutsche Post DHL-Renault

0
2218
Kangoo Z.E. Deutsche Poste DHL
Emissioni CO2 flotta DHL - Fonte: Deutsche Poste DHL
Emissioni CO2 flotta DHL – Fonte: Deutsche Poste DHL

Spedire lettere e pacchi in Germania diventerà sempre meno inquinante grazie all’accordo stipulato fra Deutsche Poste DHL e Renault per intensificare l’utilizzo di veicoli elettrici nelle flotte che si occupano delle consegne.

La lettera d’intenti firmata dalle due aziende per la fornitura di Kangoo Z.E. alle Deutsche Post rientra nel più ampio programma di protezione ambientale GoGreen varato dal Gruppo DHL nel 2007 con il target di ridurre del 30% le emissioni globali di CO2 entro il 2020.

A questo scopo le flotte DHL vantano di integrare oggi oltre 10,500 veicoli con trazione alternativa alla combustione interna, dei quali 300 puramente elettrici e 300 ibridi, lasciando il resto in mano a biocarburanti, gas naturale ed etanolo.

Dei Kangoo Z.E., versione elettrica dell’omonimo furgone che Renault produce con motore endotermico, viaggiano già sotto le insegne DHL assieme agli altri modelli Zero Emission sempre del marchio transalpino (ZOE e Twizy): i Paesi interessatio sono la Francia, lo Stato caraibico di Aruba (impegnato in un graduale passaggio alle zero emissioni), il Belgio, la Danimarca e la Germania stessa (dove anche UPS, altra società di consegne internazionale, utilizza velomobili a pedalata assistita).

Il Renault Kangoo Z.E., unico van commerciale elettrico distribuito worldwide prima del lancio del Nissan e-NV200 (il Berlingo elettrico di Citroen è disponibile solo in alcuni Paesi), offre le medesime capacità di carico della versione convenzionale con minori costi di mantenimento, motivi per i quali è stato scelto da DHL: secondo Manoella Wilbaut, capo dello sviluppo commerciale globale per il settore automotive di DHL, “i veicoli elettrici sono particolarmente adatti per le consegne urbane entro tragitti ben definiti, dove cioè si può trarre pieno beneficio dalla loro efficienza e dall’assenza di emissioni inquinanti”.

Per quel che riguarda la pratica, esiste già un progetto che potrebbe vedere i furgoni elettrici di Deutsche Poste DHL protagonisti proprio nel cuore della Germania.

A Bonn, infatti, l’intero centro città verrà reso entro il 2016 zona emission free per le flotte commerciali dedicate alle consegne: soltanto qui, Deutsche Post DHL pensa di schierare in campo una squadra di ben 140 Renault Kangoo Z.E.

Quelle tedesche non saranno però le sole Poste a viaggiare senza inquinare: la vicina Francia si era già spinta oltre testando dei Kangoo Z.E. con range extender ad idrogeno per effettuare le consegne anche nelle meno infrastrutturate zone rurali, mentre in Danimarca vengono usati dei furgoni Vito E-Cell di Mercedes.

In Italia, al momento, l’elettrico è comparso solo in alcune città al posto degli scooter usati per consegnare le lettere nei quartieri: dei piccoli e gialli quadricicli firmati da Ducati Energia sono infatti entrati in servizio da circa un anno.

Meglio che niente, nella speranza che non facciano la fine dei furgoni usati dalla Royal Mail a Birmingham già negli anni ’80 ripresi da questo video d’epoca.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Deutsche Poste DHL

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here