La Provincia di Varese promuove il turismo a zero emissioni: dalle minicar ai battelli elettrici, passando per le colonnine di ricarica

2877
Varese BTicino GreenUp

Varese BTicino GreenUpNelle ultime settimane la Provincia di Varese ha gettato le basi di quella che potrà definirsi un’estate “a zero emissioni”: una minicar elettrica sarà al servizio dell’Agenzia del Turismo, mentre nuove colonnine di ricarica sono state installate nelle sedi provinciali.

Presso l’Agenzia del Turismo e la sede principale della Provincia varesotta di Villa Recalcati sono stati realizzati due nuovi punti di rifornimento per veicoli elettrici: serviranno per ricaricare il quadriciclo di Movitron che farà da testimonial dell’Agenzia del Turismo di Varese.

La vettura promuoverà gli eventi sul territorio e verrà usata per gli spostamenti urbani dei funzionari dell’Agenzia: se questa prima minicar elettrica sarà a disposizione solo delle istituzioni è da ricordare invece che sul lago di Varese è attivo un battello turistico elettrico.

Le strutture di ricarica elettrica sono invece fornite da BTicino e fanno parte della linea Green’Up: un prodotto, a detta del costruttore, estremamente versatile sia in ambito pubblico che individuale privato.

Le ricariche supportano lo standard Mode 3, Type 3 certificato dall’International Electrotechnical Commission (IEC) mentre la totale sicurezza della procedura di ricarica è garantita anche da particolari otturatori che scongiurano i contatti accidentali tra l’utente ed i conduttori in tensione.

Malgrado si tratti per il momento di iniziative prevalentemente promozionali mirate a sensibilizzare la fruizione turistica del territorio verso il rispetto dell’ambiente, è pregevole che sia la Provincia di Varese a darvi un’avvallo istituzionale.

Perché no, da una stagione turistica all’altra il movimento attorno alle zero emissioni potrebbe diventare un’attrattiva.

 

Andrea Lombardo

Fonte: BTicino, VareseNews