Solar Impulse 2, debutta l’aereo elettrico solare candidato al giro del mondo

1
2882
Solar Impulse 2

Bertrand-Piccard-Andre-Borschberg-Solar-Impulse-2Si è tenuto in Svizzera, a Payerne, il battesimo di Solar Impulse 2, il velivolo elettrico solare che cercherà di abbattere ogni scetticismo sui limiti di questa tecnologia. Vera e propria scommessa nata dalla passione di due uomini, grazie a collaborazioni importanti raccolte in tutto il mondo industriale, l’avventura di Solar Impulse 2 è pronta ad uscire dagli hangar.

Con l’apertura alare di un Boeing 747 (anzi, 3 metri e mezzo in più dei 68.5 dell’aereo di linea) e l’impiego di pannelli fotovoltaici ad altissima efficienza, Solar Impulse 2 non brucerà nemmeno un grammo di carburante per volare: grazie all’accorta progettazione strutturale, ai materiali all’avanguardia e all’ottima distribuzione delle masse, l’aereo potrà portare i suoi 2,300 kg di peso nei cieli di tutto il pianeta.

Cinque giorni, tanto dovrà impiegare nel Marzo 2015, quando l’avventura decollerà sul Golfo Persico, per completare un giro del mondo che contempla gli spazi aerei soprastanti il Mare d’Arabia, l’India, Burma, la Cina, l’Oceano Pacifico, gli Stati Uniti d’America, l’Oceano Atlantico e il sud dell’Europa o il nord Africa, a seconda della convenienza, prima di tornare al punto di partenza.

Una prova di forza tecnologica ma anche e soprattutto umana, con uno sforzo notevole richiesto al solo pilota che abiterà la carlinga di Solar Impulse 2: meno di 4 metri cubi di spazio non pressurizzato e non riscaldato ma, se non altro, progettati per accogliere ogni esigenza umana in assenza di aiuto dall’esterno.

Il giro del mondo ad energia solare che l’aereo cercherà di portare a compimento è una sfida che vuole mettere a nudo la resistenza umana, con un chiaro principio sportivo alla base, ed evidenziare quanto ciò che si ritiene impossibile sia invece fattibile, con riferimento, questa volta, alle capacità delle energie rinnovabili.

A Bertrand Piccard, psichiatra ed esploratore con diversi primati alle spalle, e André Borschberg, ex pilota militare e poi di linea nonché ingegnere ed imprenditore (CEO di SolarImpulse), ci sono voluti 12 anni di fatiche, calcoli e test per approdare ai risultati odierni.

Negli anni passati ben 8 sono stati i record mondiali stabiliti da Solar Imulse I, velivolo elettrico solare che ha sorvolato Europa, Stati Uniti, nord Africa e dimostrato per la prima volta che un aereo alimentato da pannelli solari può viaggiare anche in notturna.

Risultati che hanno portato multinazionali leader nei rispettivi settori a sponsorizzare e partecipare tecnologicamente alla realizzazione di Solar Impulse 2, non a caso presentato da ABB come propria prestigiosa partnership assieme ad Omega, Solvay e Schindler.

Prossimamente pubblicheremo un’intervista ai due fondatori di Solar Impulse, Bertrand Piccard ed André Borschberg: intanto, potete vedere le immagini dell’aereo solare candidato a compiere il giro del mondo nei filmati sottostanti, compreso il live web cast della presentazione ufficiale.

 

 

Andrea Lombardo

Fonti: SolarImpulse, ABB

 

1 COMMENT

Comments are closed.