Versione ibrida plug-in del Porsche Cayenne all’orizzonte

1
1988

Porsche CayenneTutta la gamma Cayenne per il 2015 si rifarà il look ma la novità più interessante potrebbe essere costituita da una versione ibrida plug-in del suv Porsche.

Sino ad oggi l’elettrificazione era stata abbinata al nome Cayenne con una versione full hybrid (il Cayenne S Hybrid) ma l’introduzione nell’ultimo anno della soluzione plug-in nella Panamera S E-Hybrid ed il relativo successo (consuma 3 litri ogni 100 km) avrebbero spinto il marchio di lusso del Gruppo Volkswagen ad introdurre la variante anche sul nuovo modello del SUV.

Lo stesso hardware montato sulla Panamera è facilmente trasferibile all’interno del Cayenne, grazie all’identico layout dei due veicoli, entrambi a trazione anteriore: nel corso del 2014 si capirà se il 3.0 litri V6 benzina ed il suo omologo elettrico si trasferiranno in toto, 416 cavalli compresi, sotto il cofano del SUV.

Il Cayenne ibrido plug-in sarebbe così il terzo marchiato da Porsche dopo la Panamera S E-Hybrid e la 918 Spyder.

Tratti distintivi del nuovo Cayenne ibrido plug-in potrebbero essere anche dei dettagli estetici in colore verde “radioattivo” condivisi già dagli altri modelli con la stessa tecnologia a bordo.

Per Porsche la vettura andrebbe a collocarsi in una fascia di mercato che le motorizzazioni elettrificate stanno rapidamente colonizzando: suoi antagonisti saranno il BMW X5 eDrive, il Mitsubishi Outlander PHEV ed il Volvo CX90, tutti veicoli a doppio motore (combustione+elettrico) e con batteria ricaricabile dalla presa di corrente.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Ecomento

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here