BikeMi – Milano potenzia il servizio di Bike Sharing con 1000 nuove bici elettriche

1
677

Foto 2Che Milano in questi giorni sia particolarmente affollata di turisti e visitatori convenuti per l’Expo è un fatto facilmente riscontrabile, così come la loro esigenza di mobilità per spostarsi rapidamente in città evitando le insidie di un traffico facilmente congestionabile.

Giunge quindi particolarmente gradita ed opportuna l’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale e da ATM, finanziata con un contributo di circa 4 milioni di euro dal Ministero dell’Ambiente, di potenziare il servizio BikeMi di bike sharing con 1000 biciclette a pedalata assistita che da pochi giorni sono andate ad aggiungersi alle 3600 tradizionali bici gialle già disponibili. Milano diventa così la prima città al mondo con un sistema di Bike sharing integrato che non solo faciliterà l’accesso all’area Expo ma che servirà a connotare ulteriormente la bicicletta come un vero e proprio mezzo di trasporto complementare o alternativo ai mezzi pubblici.

Il progetto interamente gestito da Clear Channel prevede anche l’apertura di 70 nuove stazioni di cui 44 posizionate lungo il percorso che dal centro città porta all’Expo, stazioni che saranno poi riposizionate al termine della manifestazione.

Le condizioni di utilizzo rimarranno invariate per le bici tradizionali, più note come bici gialle, con la prima mezz’ora gratuita, mentre le bici a pedalata assistita, di colore rosso, prevedranno una tariffa a consumo che parte da 25 cent. per mezz’ora, 75 cent. per un’ora, con aumenti progressivi sino a 3,75 euro per 2 ore e 4 euro per ogni ora o frazione successiva. L’autonomia delle nuove e-bike è di circa 50 km grazie a batterie agli ioni di litio mentre tutte sono dotate di GPS per rilevarne la posizione e facilitarne il ritrovamento in caso di furto.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Comune di Milano

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here