Il primo bus elettrico con ricarica CCS entra in servizio per la svedese Byberg&Nordin

0
642

Citea-Electric-BusL’operatrice del trasporto pubblico svedese Byberg&Nordin è la prima società d’Europa ad aver fatto entrare nella propria flotta un autobus elettrico dotato dello standard di ricarica rapido CCS, ossia quello sposato dall’industria automobilistica del Vecchio Continente.

Citea, questo il nome del modello, è prodotto dall’olandese OEM VDL Bus & Coach ed è il primo autobus elettrico a vantare l’integrazione del sistema Combined Charging System che dovrebbe omogeneizzare il panorama del rifornimento per veicoli elettrici nei prossimi decenni secondo le disposizioni della UE.

L’unità di ricarica del mezzo ha nome Heliox CCS e rispetta per l’appunto il protocollo standard omonimo, basato sulla ricarica in corrente continua (DC) ed individuato da una parte dell’industria dei trasporti pesanti come soluzione ideale per i rifornimenti.

Nello standard adottato per il Citea sono compresi tutti i derivati sistemi di trasmissione della corrente quali pantografi o alternative non induttive: Heliox supporta infatti non solo il protocollo CCS, che dovrebbe essere esteso dalle automobili anche ai veicoli destinati al trasporto pubblico, ma anche gli standard OCPP, perseguendo un’interoperabilità ritenuta fondamentale per la flessibilità d’utilizzo della mobilità elettrica.

Progettato per applicazioni in flotte commerciali ed industriali, l’Heliox Fast DC Charger lavora con connessione CCS sia a 43 kW che a 120 kW: è infatti stato pensato appositamente per ricarica ultra rapide, fondamentali nel trasporto pubblico, per veicoli che montano sistemi a 700V.

La Scandinavia si conferma, con questo debutto, ancora una volta territorio fertile per le sperimentazioni sulla mobilità elettrica in ambiente reale: la stessa Svezia sta testando l’opportunità di trasferire parte del trasporto autostradale pesante su corsie elettrificate, mentre in Norvegia operano già diversi autobus a batteria.

Altre nazioni attive sul fronte dei trasporti pubblici elettrici sono Paesi Bassi, Gran Bretagna e Germania.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: ElectricCarsReport

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here