Mercedes-Benz GLE 500 e 4MATIC: l’ibrido plug-in entra nella gamma del SUV made in Stuttgart

2
1506
GLE 500 e (Plug-In Hybrid) W 166, 2015 Exterieur: Diamantsilber Metallic, AMG Line Exterieur Exterior: diamond silver metalic, AMG line exterior
GLE 500 e (Plug-In Hybrid) W 166, 2015 Exterieur: Diamantsilber Metallic, AMG Line Exterieur Exterior: diamond silver metalic, AMG line exterior
GLE 500 e (Plug-In Hybrid) W 166, 2015
Exterieur: Diamantsilber Metallic, AMG Line Exterieur
Exterior: diamond silver metalic, AMG line exterior

Il marchio della stella rinnova la sua gamma di SUV GLE in vista dell’estate ed introduce una variante che va nella direzione della sostenibilità economica ed ambientale: si tratta del GLE 500 e, primo SUV ibrido plug-in prodotto da Mercedes-Benz.

Cambia poco nel nome ma molto nella sostanza: quella “e” minuscola che contraddistingue il Mercedes-Benz GLE 500 e dagli altri della gamma 4MATIC rappresenta infatti la svolta verso l’elettromobilità del SUV tedesco.

Con forse minore enfasi della concorrente di sponda bavarese, la Casa di Stoccarda sta arricchendo di motorizzazioni ibride plug-in la propria scelta di modelli e, dopo la berlina Classe S 500 Plug-In Hybrid, adesso affronta il capitolo Sport Utility Vehicle.

In agosto inizieranno le vendite in Europa della nuova linea GLE, rinnovata nell’estetica e nelle architetture propulsive: la novità più grossa, dal nostro punto di vista, è proprio l’introduzione della variante ibrida plug-in, che consente al SUV Mercedes di viaggiare anche in sola trazione elettrica.

 

Potenza da vendere a consumi ridotti

La prima assoluta davanti alla stampa il nuovo GLE 500 e 4MATIC l’ha avuta al New York Auto Show di inizio anno: anche negli States è un modello assai appetibile, in quanto il mercato americano è assai sensibile ai veicoli di grossa taglia che uniscano potenza a contenute emissioni inquinanti e consumi.

Il Mercedes-Benz GLE e 4MATIC cerca di soddisfare proprio questi requisiti, ponendo il SUV in competizione con i consumi tipici di una propulsione tricilindrica pur esprimendo le prestazioni tipiche di un potente V8: il merito di ciò va all’architettura ibrida plug-in, che fa dialogare un motore V6 benzina ad iniezione diretta, per la parte endotermica, con un propulsore 100% elettrico.

La potenza complessivamente erogata dal sistema si attesta sui 325 kW, circa 442 cavalli, frutto della somma dei 245 kW termici con gli 85 kW dell’elettrico: con dei consumi dichiarati sui 16.7 kWh ogni 100 km (3.3 litri/100 km in ciclo combinato NEDC), il GLE 500 e 4MATIC punta senza dubbio a dominare la classifica dei più risparmiosi della categoria.

 

Una modalità di guida per ogni necessità

Quattro le modalità di guida offerte dalla plancia di controllo, che permettono di dosare differenti percentuali di intervento del motore elettrico: Hybrid, E-Mode, E-Save e Charge.

In modalità Hybrid il sistema controlla automaticamente il dosaggio di potenza proveniente dai due propulsori, eseguendo la miglior media possibile per ottimizzare il consumo complessivo di energia, mentre in E-Save viene esclusa la spinta elettrica per mantenere la carica della batteria sino al momento nel quale si opti per la guida E-Mode, ossia 100% elettrica.

In quest’ultima modalità, preferibile per le aree a traffico limitato, si dispone di 30 km di autonomia puramente elettrica, con una velocità massima di 130 km/h.

Charge è invece l’opzione che sfrutta il moto dell’unità termica per ricaricare la batteria di alimentazione del motore elettrico o che dispone la carica della stessa anche a veicolo fermo: la batteria montata sul SUV GLE 500 e 4MATIC utilizza la rodata chimica agli ioni di litio ed ha una capacità di 8.8 kWh.

 

Ricarica e gestione intelligente dell’energia

La ricarica è eseguibile, trattandosi di un ibrido “plug-in” per l’appunto, anche da colonnine di rifornimento pubbliche o wallbox private o, ancora, prese domestiche: chiaramente, se da prese che lavorano a circa 3 kW i tempi di ricarica arrivano ad un paio d’ore, tramite prese da 220 V gli stessi si dilatano.

Mercedes ha integrato il sistema ibrido plug-in nel cambio automatico a 7 marce 7G-TRONIC PLUS mentre, per una migliore gestione dell’energia a bordo, ha dotato il SUV di alcuni accorgimenti software.

Tra questi si annoverano la possibilità di gestire da remoto il condizionamento dell’abitacolo, sottraendo così meno elettricità possibile alle batterie del veicolo durante la marcia e, in fase di movimento, il software che interviene in supporto allo stile di guida del pilota cercando di prevenirne un comportamento antieconomico: in particolare, esso si concentra sulla previsione delle decelerazioni e delle accelerazioni, cercando di distribuire al meglio le frenate che tanto sono care ai sistemi elettrici per via del recupero dell’energia che in esse viene dissipata.

 

Ibrido Plug-in…ma a che prezzo?

La nuova gamma Mercedes-Benz GLE, che comprende le versioni 250 d, 250 d 4MATIC, 350 d 4MATIC, 400 d 4MATIC, 500 4MATIC, AMG GLE 63 4MATIC, AMG GLE 63 S 4MATIC e, infine, la 500 e 4MATIC presa in esame, parte da un prezzo di base di 45,350.00 Euro.

Il GLE 500 e 4MATIC ibrido plug-in si posiziona in una fascia intermedia di prezzo all’interno di questa vasta offerta con un prezzo di partenza di 62,100.00 Euro.

Scheda Tecnica

Motore V6 biturbo iniezione diretta – elettrico
Cilindrata cm3 2.996
Motore a combustione kW/CVgiri/min. 245 kW / 333 CV5.250 – 6.000
Motore Elettrico kW/CV 85 kW / 116 CV
Potenza complessiva kW/CV 325 kW / 442 CV
Motore a combustione Nmgiri/min. 480 Nm1.600 – 4.000
Motore elettrico Nm 340 Nm
Coppia complessiva 650 Nm
Consumo l/100 km(NEDC combinato) 3.3
CO2 g/km 78
Autonomia in elettrico km 30
Consumo di corrente kWh/100 km 16.7
Categoria di emissione Euro 6
Cambio Basato su 7G TRONIC
Trazione Integrale permanente 4 MATIC
Lunghezza mm 4.819
Larghezza mm 1.935
Altezza mm 1.840
Passo mm 3.075

 

Fonte: Mercedes-Benz

 

 

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here