Solaris, l’autobus da 24 metri elettrico a fuel cells disegnato all’ università di Varsavia

0
784

solaris-urbino-24-electric-concept_100495882_lSi chiama Solarsi Urbino 24 Electric ed al momento è uno dei concept più aggressivi partoriti nel campo dei trasporti urbani. Non che nelle nostre città non si inizi, più o meno consapevolmente, ad abituarsi alla presenza di mezzi a trazione elettrica o, più spesso, ibrida: la stessa Solaris, costruttrice polacca di autobus, ha distribuito in diverse municipalità, anche italiane, i suoi Urbino 12 diesel-elettrici.

Il bus progettato in collaborazione con le università tecniche di Varsavia e Poznan lascerebbe però molti a bocca aperta: se un “bestione” da 24 metri di lunghezza è già di per sé raro, tutto e silenziosamente elettrico, poi, è pressoché un miraggio.

L’Urbino 24 è invece tutto questo: basato sul telaio della famiglia di bus Solaris denominata “Urbino” si muove grazie ad un sistema di motori elettrici alimentati da un pacco batterie, abbastanza ovviamente agli ioni di litio, che può essere ricaricato da una fonte esterna.

Intelligentemente, però, per non sovradimensionare l’accumulatore del mezzo e non appesantirlo di conseguenza, a bordo è stato previsto anche un sistema a fuel cells a idrogeno che funga da range extender.

Che il progetto veda mai la luce sotto forma di produzione in serie è ancora presto da dirsi: nato grazie al milione e mezzo di euro finanziato dal programma Inno-Tech del governo polacco, per il momento sembra destinato a rimanere un concept.

La concorrenza sui bus 100% elettrici non è ancora al suo apice in Europa ed è lievemente più agguerrita negli USA; tuttavia sono numerose le municipalità in tutto il mondo, molte delle quali grandi capitali, che hanno avviato programmi pilota per testare autobus elettrici nel trasporto pubblico.

Sinora i risultati sono stati positivi e diversi costruttori (Proterra negli States, BYD in Sud America, Nord America, Europa e Asia, l’italiana Rampini in Europa) hanno dimostrato l’affidabilità dei rispettivi bus, con autonomie di servizio che hanno a volte dell’incredibile.

Solaris, forse, sta affilando le armi.

 

 

Andrea Lombardo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here