Spark-Renault SRT-01E, la prima monoposto elettrica omologata dalla FIA: la scheda tecnica

1
599
Fia Formula E Spark-Renault

Fia Formula E Spark-RenaultVi state chiedendo come sarà la Formula E? Siete incuriositi dalle monoposto sorelle della Formula Uno ma con motore assolutamente elettrico? Volete sapere quale sarà il “rombo” delle future corse d’auto? Ecco la scheda tecnica e tutte le informazioni pubblicate dalla FIA Formula E dopo la presentazione al Salone di Francoforte della prima monoposto zero emission.

 

 

 

Design

  • Aerodinamica ottimizzata per facilitare i sorpassi
  • Assetto rialzato da terra e sospensioni variamente settabili per affrontare i percorsi urbani
  • Economicità
  • Conformità alle norme di sicurezza FIA

 

Tecnologia

  • Uso della tecnologia più all’avanguardia, spinta ai confini stessi del futuro
  • Compromesso tra prestazioni ed efficienza economica ovunque possibile
  • Ampio ricorso a materiali compositi ma limitato utilizzo delle più costose fibre di carbonio

 

Dimensioni

  • Lunghezza totale: 5000 mm (max)
  • Larghezza totale: 1800mm (max)
  • Altezza totale: 1250mm (max)
  • Carreggiata: 1300 mm (min)
  • Altezza: 75 mm (max)
  • Peso complessivo (pilota incluso): 800kg (min) / Batterie solo 200kg

 

Potenza

  • Potenza massima (limitata): 200kw, equivalenti a 270bhp
  • Modalità Race (risparmio energetico) : 133kw, equivalenti a 180 CV
  • “Push-to –Pass”: 67kW
  • La potenza massima sarà disponibile durante le prove e le sessioni di qualifica. Durante le gare è usata la modalità Risparmio Energetico assieme al sistema “push-to-pass” che consente di usufruire temporaneamente della massima potenza.
  • La quantità di energia che può essere trasmessa all’MGU dal RESS è limitata a 30kwh. La FIA monitorerà costantemente il rispetto di questo limite.

Prestazioni

  • Accelerazione: 0 – 100 km/h in 3s – (stima)
  • Velocità massima: 225 km/h (limitata per regolamento FIA) – (stima)
  • I dati relativi alle prestazioni definitive sono ancora in via di verifica.

 

Motore

  • MGU McLaren
  • Un massimo di due MGU possono essere installate
  • MGU deve essere collegato solo al retrotreno
  • È vietato l’uso del controllo della trazione

 

Batteria di trazione

La batteria di trazione è una Rechargeable Energy Storage System (RESS) e fornisce energia elettrica al circuito di potenza e quindi al motore di trazione. Qualsiasi batteria di bordo collegata elettricamente al circuito di potenza è considerata parte integrante della batteria di trazione del veicolo.

 

RESS

Il Rechargeable Energy Storage System (RESS) è un sistema che è stato progettato per alimentare il motore elettrico delle monoposto. Per essere conforme deve essere:

  • FIA standard
  • Il peso massimo delle celle delle batterie e/o il condensatore del RESS non deve superare i 200 kg
  • Tutte le celle delle batterie devono essere certificate UN Transport Standards come requisito minimo

 

Telaio

  • Telaio/cella di sopravvivenza: struttura a nido d’ape in carbonio/alluminio (Dallara)
  • Ali anteriore e posteriore: strutture in carbonio ed Aero progettazione (Dallara)
  • Carrozzeria: strutture a nido d’ape in Carbonio e Kevlar (Dallara)

 

Cambio

  • Cambio sequenziale
  • Rapporti fissi per ridurre i costi

 

Freni

  • Standard di due sistemi idraulici separati, gestiti dallo stesso pedale
  • Materiale dei freni: a scelta
  • Pinze: la sezione di ogni pinza a pistone deve essere circolare
  • Il corpo delle pinze deve essere in lega di alluminio

 

Ruote e pneumatici

  • Pneumatici Michelin Bespoke 18” adatti sia per il bagnato che per l’asciutto
  • Dimensioni delle ruote imposte dalle specifiche del Campionato
  • Cerchi O.Z. Racing Magnesium. Max larghezza: frontale – 260 millimetri / posteriore 305 millimetri. Diametro Max: anteriore 650 / posteriore 690 mm

 

Elettronica

  • Elettronica McLaren ECU/GCU compreso il sistema di registrazione dei dati
  • Unità di gestione dell’alimentazione
  • CAN attrezzature di acquisizione dati
  • FIA Marshalling System
  • Segnalazione luminosa ricevitore
  • Telemetria non consentita

 

Sospensioni

  • Quadrilateri articolati in acciaio, azionati da tiranti, doppi ammortizzatori e sospensioni con barre di torsione (anteriore) e sospensioni a molla (posteriore)
  • Altezza regolabile, campanatura e convergenza
  • Ammortizzatori Koni regolabili a due vie (fronte)/quattro vie (posteriore)
  • Barra antirollio regolabile (anteriore/posteriore)

 

Sterzo

  • Cremagliera non assistita e sistema di sterzo pignone (servoassistenza consentita)
  • Volante con plancia comandi cambio e frizione, display smistamento.
  • Sicurezza
  • Standard di sicurezza FIA tra le quali: prove di impatto delle colonne frontali, laterali, posteriori e di sterzo
  • Roll hoop anteriore e posteriore, strutture di impatto e prove di carico sulla monoscocca
  • Pannelli di protezione anti -intrusione per la cellula di sopravvivenza
  • Cavi di sicurezza di fermo delle ruote
  • Impianto di estinzione (gestito elettronicamente )

 

On-board Camera

Predisposizione per roll hoop, nose cone e face shot camera.

 

 

Fonte: FIA Formula E

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here