Swath Electra Glide, il tender ibrido solare per megayacht

0
989

swath-tender-ibrido-solare-di-scod-costruito-da-nedship-0000000515-pr-megayacht-95-electra-glide-swath-01-02-copyIl mondo della nautica non è esente da nuove proposte sui sistemi di propulsione che vadano in direzione di una diminuzione di consumi ed emissioni inquinanti: lo Swath Electra Glide Limousine Tender presentato da Scod e Nedship rappresenta una di queste.

Esposto all’Electric & Hybrid Marine World Expo 2014, l’Electra Glide Limousine è, come suggerisce il nome stesso, un tender da 9 metri utilizzabile come natante di servizio per megayacht: appartenente alla categoria delle SWATH ships (Small Waterplane Area Twin Hull), unisce un fondo dello scafo piatto a due “pinne” verticali che lo rendono ancor più stabile di un catamarano.

L’innovazione per il settore dei tender da diporto risiede però nei motori, due fuoribordo Regen Electric da 300 cavalli l’uno, e nella loro alimentazione, virtualmente autosufficiente grazie ai pannelli solari di cui la barca è rivestita.

I dati che accompagnano lo Swath Electra Glide Tender parlano chiaro: il natante può fornire altissime prestazioni, arrivando sino a 45 nodi di velocità, ma accontentandosi di viaggiare in modo più economico, l’energia solare può bastare per coprire lunghi tratti.

La barca immagazzina l’elettricità prodotta dai pannelli solari in un pacco batterie al lito da 50 kWh: la capacità produttiva è di 20 kW al giorno, ossia 7 MW all’anno, sufficienti, al meglio delle condizioni, per garantire un’autonomia media di 40 miglia nautiche alla velocità di 8 nodi. A 16 nodi, in un anno si può navigare per oltre 1,000 miglia marine senza utilizzare altra fonte che il sole.

In caso di necessità è poi disponibile un gruppo elettrogeno diesel che eroga 85 kW suppletivi e permette di estendere l’autonomia del natante ed assorbire temporaneamente la richiesta di energia dei servizi di bordo: in contemporanea, in meno di un’ora si ricarica anche la batteria.

Lo Swath Electra Glide Limousine Tender è pensato per l’utilizzo quotidiano di trasbordo dallo yacht alla costa ma le sue alte prestazioni possono anche essere utilizzate per solcare la superficie marina facendo sci d’acqua.

Costruito da Nedship con scafo in resina epossidica di carbonio, il tender è una declinazione di extra lusso della responsabilità ambientale in mare: chi può permettersi equipaggiamenti da hotel a 5 stelle, può fare anche un pensiero sulle nuove tecnologie che consentono di avere alte prestazioni con meno inquinamento.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Nedship

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here