Apre a Genova il più grande store di veicoli elettrici

0
748

IMG_29201500 metri quadri su due piani ossia il più grande store di veicoli elettrici d’Italia: questo è All Electric, l’ultima proposta di Ecomission, l’azienda genovese guidata da Walter Pilloni impegnata da otto anni nella produzione e commercializzazione di scooter elettrici.

E’ stato inaugurato sabato 7 novembre il nuovo store di Ecomission che ha come particolarità la collocazione nello stesso edificio in cui ha iniziato la sua attività la Teknit, azienda del settore elettronico di cui Ecomission fa parte, e dove si realizza la produzione degli scooter stessi.

Nei grandi locali del nuovo showroom sarà possibile non solo vedere l’intera gamma di veicoli elettrici disponibili, dalle auto alle biciclette a pedalata assistita sino agli scooter della serie Ecojumbo, primi motocicli in classe L3 prodotti in Italia, ma anche e soprattutto provarli ed acquistarli.

Anche l’assistenza tecnica ha sede negli stessi locali operando così in sinergia con produzione e vendite per contribuire ad offrire un servizio completo ad un cliente sempre più esigente ed attento.

All’open day di inaugurazione oltre alle autorità cittadine rappresentate dal vice sindaco era presente il testimonial di Ecomission, il campione di motociclismo Nicolò Canepa, ed il presidente di Lega Ambiente Andrea Agostini, oltre ad un pubblico numeroso e desideroso di valutare le possibilità della mobilità alternativa a zero emissioni oltreché conveniente sul piano economico.

Il nuovo store è un’ulteriore prova dell’impegno dell’azienda genovese per avvicinare la clientela dei commuter cittadini ai veicoli a trazione elettrica e degli sforzi fatti negli anni in questo senso. Tale impegno è stato recentemente riconosciuto a Rimini nel corso di Ecomondo con il conferimento alla Teknit-Ecomission come azienda che si è particolarmente distinta nel settore della mobilità sostenibile di uno specifico premio assegnato dalla Fondazione Sviluppo Sostenibile di Edo Ronchi.

Un riconoscimento, che come afferma lo stesso Walter Pilloni, deve intendersi come un premio alla tenacia e alla costanza di Teknit nello sviluppare un progetto di grande valore e potenzialità ma che, soprattutto in Italia, sconta ancora ritardi infrastrutturali e carenze legislative.

 

Andrea Lombardo

Fonte: EcoMission

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here