California, al via l’integrazione dei veicoli elettrici con la rete energetica

0
546

sdge-electric-vehiclesControllare la distribuzione dell’elettricità e garantirne la stabilità è uno dei bisogni fondamentali per il nostro modello di società, basato su strumenti e servizi che senza corrente non possono esistere.

In California si stanno bruciando le tappe per prevenire uno scenario altrimenti problematico nel prossimo futuro: l’ingresso sempre più massiccio dei veicoli elettrici nei costumi della mobilità odierna porta infatti con sé i rischi legati alla gestione di una domanda di energia di pari passo crescente.

Per questo la società di distribuzione californiana San Diego Gas & Electric (SDG&E) ha avviato un progetto pilota al fine di testare l’integrazione dei veicoli elettrici nel sistema energetico dell’area da lei gestita.

In pratica, si tratta di una sperimentazione nel campo del Vehicle-to-Grid, nome dietro al quale si cela lo sfruttamento dei veicoli come risorse di elettricità mobili ribaltandone il ruolo da consumatori a fornitori.

Basandosi sulle ricariche programmate da parte dei proprietari delle auto e sull’impiego di un software gestionale dell’erogazione di energia, SDG&E vuole collezionare sino a fine 2015 dati sulla stabilità della rete: combinando infatti le esigenze tipiche della rete, maggiormente stressata nelle ore tardo pomeridiane e serali, con quelle dell’utenza dei veicoli elettrici, normalmente ricaricati nottetempo per disporre dell’autonomia durante il giorno, la società californiana intende gestire l’erogazione della corrente in modo da evitare sbalzi e black out.

Ad esempio, se un veicolo è attaccato in ricarica ed ha il 45% dell’autonomia, in base all’ora indicata dal proprietario per terminare il rifornimento il software di gestione della rete può diluire l’afflusso di elettricità verso l’auto qualora sia in atto un picco di richiesta.

L’idea di SDG&E è di prevenire il rischio di instabilità nella distribuzione dell’energia adesso che il mercato dei veicoli elettrici conta ancora numeri gestibili: sono circa 13mila le auto elettriche che circolano nell’area di competenza della società, mentre l’obiettivo del Zero Emission Action Plan approvato dal governo della California è di portare a quota 1 milione e 500mila il parco vetture elettriche nel Paese entro il 2025.

Lo studio ha anche altri due scopi: l’ottimizzazione dell’energia ricavata da fonti rinnovabili, per sua natura discontinua della fornitura (basti pensare al fotovoltaico, molto sfruttato in California) e la gestione delle ricariche dei veicoli nelle fasce orarie meno costose della giornata, in modo da offrire un servizio ancora più conveniente all’utenza finale.

 

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: SDG&E

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here