Mitsubishi tratta la cessione della produzione delle batterie al litio

0
349
Mitsubishi Heavy Industries - photo credit: lgbsneak via photopin cc
Mitsubishi Heavy Industries - photo credit: lgbsneak via photopin cc
Mitsubishi Heavy Industries – photo credit: lgbsneak via photopin cc

Potrebbero passare in mani taiwanesi gli asset produttivi installati da Mitsubishi Heavy Industries dedicati alle celle agli ioni di litio per batterie: la notizia è stata riportata dalla testata nipponica Nikkei Business Journal.
Mitsubishi, già impegnata nella produzione di veicoli elettrici, riscontrerebbe tuttavia una limitata richiesta per i suoi pacchi batterie e per questo starebbe pensando di cedere gli impianti aperti nel 2010 presso i cantieri navali Nagasaki Shipyard & Machinery Works.
La loro capacità produttiva, limitata a circa 66,000 kWh annui, non sarebbe infatti tale da permettere a Mitsubishi Heavy Industries di competere seriamente sul mercato mondiale.
L’eventuale dismissione del comparto batterie al litio non avrebbe alcuna ripercussione, secondo la stampa, sull’impegno di Mitsubishi nel settore dei veicoli elettrici, le cui batterie arrivano per altro dalla società controllata GS Yuasa.
Dopo alcuni anni di risultati non entusiasmanti riscontrati dalla citycar i-MiEV, cui va tuttavia riconosciuto di aver affrontato le difficoltà proprie dei primissimi anni di mercato per i veicoli elettrici di nuova generazione, Mitsubishi sembra aver trovato una valida testa di serie nel SUV ibrido plug-in Outlander, best seller in Svezia e nei Paesi Bassi.
Ancora recentemente la Casa giapponese ha svelato nuovi test su prototipi di autobus a trazione completamente elettrica.

Andrea Lombardo
Fonte: Inside EVs

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here