Specialized porta l’elettrico nel mondo del Trail con Turbo LEVO

1
1205

_MG_15_05_Lift_8432Non una mountain bike con appiccicato un motore elettrico, garantiscono da Specialized, bensì una vera e propria bici da Trail nata con l’anima elettrica.

La pedalata assistita non è una voglia modaiola fine a sé stessa per la Specialized Turbo LEVO, che nasce dalla gamma a pedalata assistita Turbo unendole il DNA off road tipico dei prodotti della Casa americana.

Lo sviluppo dell’eBike si è basato sui concetti di guidabilità, integrazione e autonomia.

Dall’esperienza nel Trail è mutuata infatti la Specialized Trail Geometry: la geometria 6Fattie Trail che garantisce stabilità alle bici off road del Marchio è qui accoppiata alla potenza di un motore elettrico alimentato da una batteria decisamente sottile e facile da trasportare a casa per la ricarica.

Il movimento centrale ha un’altezza di 342 mm, l’angolo di sterzo è di 67° e la Turbo LEVO monta copertoni 6Fattie da 3’ con cerchi Roval da 38 mm: per aumentare il comfort, le sospensioni godono di un settaggio custom RX Trail, con controllo della compressione e del volume dedicati per un ritorno super leggero.

Motore e batteria sono stati studiati su misura per questo modello, risultando così perfettamente integrati nel telaio: l’unità motrice da 250W è specifica per il Trail, pesa appena 3.4 g ed ha una potenza massima di 530W, 90 Nm di coppia; la batteria Li-Ion da 504/460 Wh(S-Works, Exp/Comp) offre massima stabilità e facilità nella rimozione ed ha classificazione IP 67 che assicura protezione da sporco e acqua e tempi di ricarica di 3 ore e mezza, sia sul telaio che da remoto.

Dispone di connessione Bluetooth e ANT+ e gode di protezione dagli urti accidentali: l’integrazione è totale per via del telaio M5 con fissaggio della batteria “mountain-specific”.

Sempre con un occhio alla sua funzione ultima, il Trail, la batteria monta un display che permette di leggere la carica della batteria in tempo reale, settare tre impostazioni di performance (Turbo, Trail, Eco), comunicare tramite ANT+ aldisplay velocità, cadenza e potenza; presenti anche dispositivi LEV, come il Game Edge Touring, ed il canale FAKE.

Il sensore di velocità è stato integrato al massimo e, per sicurezza, montato sotto al supporto per il freno posteriore.

Infine, la Mission Control App consente di avere pieno dominio sulla tecnologia Turbo, con la possibilità di regolare le caratteristiche del motore e di sfruttare l’algoritmo chiamato Smart Control per inserire la distanza da percorrere, il tempo stimato per farlo o direttamente la meta da raggiungere per avere una regolazione automatica della potenza del motore.

Presente un software per la diagnosi, l’App è integrata con Strava, Apple Health e navigator Full Pro: ovviamente, è compatibile sia con i sistemi iOS che Android.

La disponibilità della linea Turbo Levo è indicata da Specialized a partire dal 2016.

 

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Specialized

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here