Verrado Electric Drift Trike, il triciclo elettrico per chi ama “driftare”

0
7252
Verrado Electric Drift Trike – Credit: Local Motors via KickStarter
Verrado Electric Drift Trike – Credit: Local Motors via KickStarter
Verrado Electric Drift Trike – Credit: Local Motors via KickStarter

Si chiama “drifting” ed è un particolare modo di guidare affrontando le curve sbandando: non utile come il sovrasterzo o le sbandate controllate usate per divorare asfalto in meno tempo ma spettacolare al punto da essere protagonista di apposite competizioni in Giappone, la sua patria.

È dagli States che ne arriva però una declinazione non agonistica e americanamente (mi si conceda l’aggettivo) guascona: il drifting eseguito a bordo di un triciclo nato dall’incrocio fra una BMX ed un motore elettrico.

Stufi di “banali” bici elettriche ed adrenalinici skateboard a motore, agli Statunitensi di Local Motors non poteva sfuggire l’idea di applicare questa tecnica di guida alle tre ruote, generando Verrado Electric Drift Trike, curioso innanzitutto per la sua voluta sproporzione fra anteriore e posteriore.

La trazione è affidata al motore elettrico montato al mozzo della ruota anteriore da 20 pollici, la cui potenza (variabile a seconda delle esigenze) è alla base della capacità stessa di sbandare del mezzo: grazie alle miniruote in stile kart da 10” rivestite con un sottile strato di PVC, il Verrado rende affrontare gli slalom in piano un gioco da ragazzi, naturalmente sempre con il posteriore di traverso.

Personalizzando il grip dello pneumatico anteriore, montato sulla forcella di una BMX per l’appunto, si possono poi migliorare le prestazioni: non ci sono quasi limiti alle customizzazioni, dato che il Verrado Electric Drift Trike è nato per il puro divertimento di riuscire a replicare anche in piano quanto normalmente richiederebbe le enormi velocità di una folle discesa a capicollo da una collina.

Il prototipo di questo stravagante triciclo per adulti spericolati (negli USA probabilmente legale all’interno della variegata categoria delle “e-bike”, in Europa difficilmente contemplabile al di fuori delle categorie dei ciclomotori) sarà effettivamente prodotto da Local Motors, la cui campagna di finanziamento su KickStarter è andata a buon fine raccogliendo oltre 32,000 dollari contro i 20,000 richiesti: non sia mai che l’ebbrezza di sbandare in compagnia degli amici sia negata per un pugno di dollari!

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Local Motor via KickStarter

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here