100.000 EV venduti negli USA: l’auto elettrica diventa uno status symbol?

2
366
plug in car
Credit: alcuni diritti riservati a Plug In Car
plug in car
Credit: alcuni diritti riservati a Plug In America

Non stiamo parlando di cart o microcar elettrici: stiamo parlando di auto vere e proprie, che nulla hanno da invidiare alle cugine endotermiche. La pietra miliare è stata posta ieri, il 20 maggio 2013: ben 100.000 auto elettriche sono sulle strade americane.

C’è chi le ha contate (o almeno così dice), considerando solo i modelli a zero emissioni di Nissan, Mitsubishi, Tesla, General Motors, Ford: insomma, l’industria automobilistica maggiore. Si tratta di Plug In America, organizzazione no-profit che promuove il mercato della mobilità pulita e sostiene l’adozione di alternative ai carburanti fossili, sulla scia di quella nascente corrente di pensiero che vuole liberare la nazione americana dalla schiavitù del petrolio.

Proclami a parte, nel pomeriggio di lunedì 20 maggio il contatore on-line dei veicoli elettrici venduti sul suolo USA ha raggiunto le 100.050 unità, minicar e veicoli commerciali esclusi.

Questo dato, riportato da siti web di settore come Autoblog, si accoda ad una serie di dati positivi pervenuti dall’altra parte dell’oceano: 25.000 Leaf elettriche circolano negli USA, 36.000 sono le Volt vendute a fine aprile 2013, 40.000 i modelli di altri marchi come Tesla, Fisker o Ford.

Una delle informazioni più impressionanti che si possono trarre dalla notizia veicolata da Plug In America è che la crescita del mercato dei veicoli elettrici plug-in (cioè con ricarica esterna, il che esclude parte degli ibridi) ha una crescita annua del 48% mentre auto elettriche come la Tesla Model S hanno superato le vendite di concorrenti ben più consolidati come la Classe S di Mercedes, la Serie 7 BMW e la A8 di Audi.

Inoltre i marchi automobilistici che, in questo momento, offrono un’alternativa elettrica sul mercato USA cominciano ad essere un ventaglio ampio: Nissan, Tesla, General Motors, Ford, Honda, Mitsubishi, Toyota, Bmw, Daimler-Mercedes e Fiat (sì, proprio lei: la 500 elettrica è anche una degli EV più apprezzati).

E, forse, anche questo è un segnale.

 

Andrea Lombardo

Fonti: AutoblogGreen, PlugInAmerica

 

 

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here