BMW X5 eDrive Concept: al Salone di Francoforte la soluzione plug-in hybrid che concilia il SUV con l’ambiente

3
663

Dai filo ambientalisti il SUV è di tutti i veicoli il più inviso, difficilmente visto come un veicolo dai consumi e le emissioni ridotti: BMW sta però studiando la soluzione. Al prossimo Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte (IAA) porterà infatti il concept X5 eDrive, versione ibrida plug-in – in grado quindi di viaggiare anche in sola modalità elettrica – del nuovo F15 BMW X5.

Al sistema di guida integrale e prestante della serie X, la versione eDrive abbina le contenute emissioni derivanti dalla possibilità di guidare in elettrico con un autonomia di 30 km ed una velocità massima di 120 km/h, quanto basta per gli spostamenti urbani o per accompagnare i figli a scuola prima di recarsi in ufficio: i consumi secondo il ciclo misto europeo di omologazione si attesterebbero per il resto a 3.8 litri ogni 100 km.

Il concept X5 eDrive unisce un motore BMW TwinPower Turbo 4 cilindri con un propulsore elettrico da 70 kW (95 cv) alimentato da una batteria agli ioni di litio alloggiata sotto al vano di carico posteriore per privilegiare la sicurezza degli occupanti in caso di urti.

Al di là delle soluzioni estetiche che sottolineano la natura ibrida del nuovo SUV tedesco e le dotazioni di lusso immancabili vista la fascia di mercato del modello, quello cui BMW tiene particolarmente è il risultato in termini di efficienza e prestazioni. Meno di 90 i grammi di CO2 per km emessi da questo concept che, secondo la Casa madre, mantiene inalterati il feeling di guida sportivo e la stabilità in qualsiasi condizione atmosferica tipici dei SUV.

La distribuzione della potenza da parte dei due motori sulle quattro ruote motrici è garantita al top dell’efficienza, così come anche la rapidità di risposta in caso si richieda una combinazione dei due propulsori, elettrico e diesel, per ottenere potenza extra: l’accelerazione da 0 a 100 km avviene in meno di 7 secondi.

Il nuovo X5 eDrive propone tre modalità di guida a seconda delle esigenze, che vanno dalla più moderata ECO PRO (di default all’accensione del veicolo) alla risparmiosa Save Battery, mirata a coprire quanta più strada possibile in elettrico puro, alternabili alla guida tradizionale.

Interessante anche l’interazione fra informazioni in rete e gestione della guida del veicolo: con il Proactive Hybrid Assistant, l’auto reagisce alle condizioni stradali, ai limiti di velocità ed alla situazione del traffico modificando le impostazioni della modalità di guida prescelta.

Così il concept BMW X5 eDrive potrebbe essere un altro segno della scelta operata dal colosso automobilistico tedesco, deciso ad integrare sempre di più i motori elettrici anche nella gamma tradizionale di veicoli dopo la presentazione della citycar all electric i3, anch’essa attesa per una definitiva presentazione ufficiale al Salone Internazionale di Francoforte.

 

Andrea Lombardo

Fonte: BMW

 

 

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here