Grecia, prima stazione di ricarica rapida CHAdeMO ad Atene

1
844
Fortizo Quick Charger ad Atene - Credits: Fortisis via Facebook
Fortizo Quick Charger ad Atene - Credits: Fortisis via Facebook
Fortizo Quick Charger ad Atene – Credits: Fortisis via Facebook

Con la Grecia sale a 26 il conto dei Paesi in cui il network CHAdeMO di ricarica rapida per auto elettriche è presente: l’installazione nella rete Fortizo, sviluppata da Fortisis, rappresenta inoltre un primo passo sul nascente mercato greco per lo standard in corrente diretta.

La Grecia, divenuta negli ultimi anni sinonimo della crisi economica che affligge l’Europa, ha iniziato nel 2013 ad introdurre le prime auto elettriche della grandi Case automobilistiche sul proprio mercato: le vendite, chiaramente, sono ancora irrilevanti ma proprio la costruzione dei primi network di ricarica sono considerati fondamentali per farle partire.

La prima stazione di ricarica rapida per EV della Grecia si trova nel parcheggio interrato Polis Park Rizari, vicino alla Kolonaki Square, proprio nel centro della capitale Atene: l’impianto è dotato sia di presa con standard CHAdeMO in corrente continua, per l’appunto, che di presa Combo2 in AC/DC.

Questa colonna rapida, in grado di rifornire l’80% dell’autonomia di un’auto elettrica sia che monti lo standard giapponese che quello prescelto dall’industria tedesca, va ad integrare le 13 stazioni di ricarica pubblica già installate ad Atene, cui Fortisis, che offre anche la ricarica domestica in accordo con BMW, vuole aggiungerne ulteriori 40 (di cui 4 Quick Chargers di questo tipo).

Certamente la presenza di infrastrutture di ricarica solo nella capitale ed il prezzo medio delle auto elettriche difficilmente possono essere considerati elementi favorevoli per la crescita di un mercato automobilistico a zero emissioni in Grecia, ancora segnata dall’austerity impostale dall’Unione Europea.

Tuttavia, si tratta comunque di un inizio. Per CHAdeMO, è l’ennesimo traguardo: da pochissimo riconosciuto standard certificato per la ricarica rapida in DC (pur essendo il primo introdotto, nel 2009) dalla IEC, la sua presenza in Europa conta oltre mille impianti.

Se poi volete saperne di più sulla ricarica rapida, allora potrebbe interessarvi questa guida che abbiamo pubblicato nell’ultimo numero della nostra rivista Veicoli Elettrici.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: CHAdeMO, Fortisis

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here