In Germania con Vodafone ricarichi l’ebike come il telefonino: con un sms

0
454
photo credit: Richard Masoner / Cyclelicious via photopin cc
photo credit: Richard Masoner / Cyclelicious via photopin cc

Sarà la città di Dusseldorf, assieme a Mennekes Electrotechnik, Sunnhill Technologies, Locica e soprattutto il leader di telefonia Vodafone, a provare una nuova strada per la ricarica delle ebike: un sistema di stazioni che ti comunicano quando il rifornimento della tua bici elettrica è completo via sms e che ti consentono di acquistare la carica dal cellulare come una ricarica telefonica.

Una prospettiva molto comoda e con modalità cui gli utenti sono già abituati, resta solo da capire nei prossimi mesi come sia stato effettivamente progettato il sistema: nessuna indiscrezione si ha in merito se non che lavori connettendo solo le batterie rimuovibili in un apposito box per la ricarica.

La sicurezza dei dispositivi è studiata dall’organizzazione TUV Rhineland che si occupa di eseguire i test ma non si sa in che modo vengano superate le difficoltà tecniche legate alle diverse tipologie di batterie in circolazione ed ai differenti connettori che usano.

Un’ipotesi probabile è che venga adottato uno standard a livello internazionale, ed in pole position sembra esserci il sistema EnergyBus, equivalente del CanBus nell’automotive e del connettore J1772 adottato da SAE negli USA, presentato all’ultimo salone della bicicletta di Taiwan.

Il consorzio EnergyBus promuove un connettore unico adatto per tutti i tipi di batteria esistenti e vede tra i suoi partner i nomi di BionX, BMW, Gepida, KTM, Matra, Stromer e Winora.

 

Andrea Lombardo

Fonte: ePedaler

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here