Kia Soul EV, l’elettrica coreana con 190 km di autonomia

2
530
Kia Soul EV

Kia Soul EVAnche Kia si lancia nell’agone della mobilità elettrica ed inizia a svelare i primi dettagli della Soul EV, la versione a emissioni zero della già nota Soul che sarà lanciata nel 2014 negli USA e forse in Gran Bretagna, per cominciare.

I Coreani lavorano all’elettrico già da anni in patria e la Kia Soul EV prende le mosse da un modello già testato in alcuni car sharing di Seoul, la Kia Ray EV: per vendere però un modello all-electric sul mercato globale, Kia vuole fare le cose in grande.

Basata sulla seconda generazione della Soul endotermica, la versione elettrica è allestita con un propulsore da 81 kW (109 cv) e 284 Nm di coppia: le prestazioni rese note da Kia per il modello pre-produzione indicano un’accelerazione da 0 a 100 km/h in “meno di 12 secondi”, con una velocità di punta di 145 km/h.

La Kia Soul EV punta molto sull’autonomia: un pacco batterie da 27 kWh agli ioni di litio le dovrebbe garantire 193 km di percorrenza, che i Coreani vorrebbero estendere ancora.

Per ricaricare l’elettrica orientale non è ancora chiaro se si dovrà cercare una stazione CHAdeMO (quelle usate dalle Nissan Leaf, dalle Mitsubishi i-MiEV e dalle Peugeot iOn) o una CCS, quelle cioè ancora pressoché irreperibili ma adottate da BMW, VW e più in generale dalla Comunità Europea come standard unico.

Quello che Kia per il momento dice è che usando una stazione Livello 2 a 240 V si recupera la piena autonomia in 5 ore circa, mentre in corrente continua a 100 kW occorrono appena 25 minuti.

Un’attenzione particolare è destinata alla scelta dei materiali, per lo più riciclati e prodotti a partire da matrici biologiche eco-compatibili.

La Kia Soul EV avrà di serie un dispositivo sonoro (Virtual Engine Sound System) che rende il veicolo udibile ai non vedenti (e non solo) al di sotto dei 30 km/h: quella della pericolosità potenziale degli EV a bassissime velocità è infatti una questione cui tutti i produttori stanno ponendo rimedio.

Per il resto la Soul EV sarà identica alla normale Soul, fatta eccezione per i cerchi da 16” ed i badge con la scritta “ECO electric”: al prossimo Los Angeles Auto Show Kia renderà note più informazioni sulla sua prima elettrica, a parte, ovviamente, le sue intenzioni di produzione.

Sulla Kia Soul EV pende infatti l’ormai consueta questione: sarà un’auto prodotta e distribuita world wide o si tratta dell’ennesima auto elettrica per il momento destinata solo alla California (e tutt’al più alla Gran Bretagna ed ai suoi forti incentivi)?

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: KIA

2 COMMENTS

  1. Si carica con il Chademo. Va precisato il senso del Combo2 come connettore “unico” europeo: Combo2 obbligatorio ai fini dell’interoperabilità ma non sono proibiti altri connettori DC in aggiunta. Il testo della direttiva è chiaro ed è stato ripreso dal consorzio Chademo http://www.chademo.com/wp/wp-content/uploads/2014/04/2014-04-15_CHAdeMO_statement_for_EP_plenary_vote_on_CPT.pdf.
    Tra l’altro la Kia dovrebbe essere la prima auto predisposta per il Chademo sino a 100 kW.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here