L’auto elettrica diventa un videogioco: Nissan Leaf arriva nella realtà virtuale di SimCity

0
248
SimCity Nissan Leaf Charging Station via AutoblogGreen
SimCity Nissan Leaf Charging Station via AutoblogGreen

Quello che si vorrebbe accadesse lungo le nostre strade, ossia un massiccio uso di veicoli non inquinanti ed una larga diffusione di stazioni di ricarica per quelli elettrici, è preannunciato dalla realtà virtuale: è stato rilasciato il primo plug-in downloadabile gratuitamente (per 6 mesi) per dotare i propri Sims di una “Nissan Leaf 100% elettrica”.

L’auto elettrica dieci anni fa suonava come una stravaganza, adesso inizia ad apparire come una possibilità di risparmio per i guidatori; prima però di conquistare l’immaginario comune è necessaria una lunga fase di avvicinamento e la tappa nel mondo dei videogame ne fa parte: così gli utenti di SimCity possono, almeno nel loro mondo parallelo, guidare nel rispetto dell’ambiente e senza ansie da autonomia, dato che a loro disposizione il pacchetto mette anche la “Nissan Leaf Charging Station”.

Mentre i loro emuli in carne ed ossa devono sudare sette camicie per trovare stazioni di ricarica in giro per il mondo, gli avatar degli ecomobilisti possono tranquillamente usare una Nissan Leaf – virtuale, ovvio – e servirsi delle stazioni Nissan per la ricarica – altrettanto virtuali.

I videogamer rappresentano una comunità – o, per dirla con un inglesismo modaiolo, una community – molto vasta e trasversale in quanto a fasce d’età: come tutto il web stesso (social network inclusi) i videogiochi hanno da sempre avuto una potenza enorme sull’immaginario dei loro utenti e di questo gli esperti di marketing si sono accorti da tempo.

Così la mobilità elettrica, promossa da una delle dirette interessate, ossia Nissan, varca le soglie del puro intrattenimento, cercando di diventare un’opzione desiderabile nella realtà di tutti i giorni – perché no? – dopo essersi fatta notare ed accettare in quella virtuale.

 

Andrea Lombardo

Fonte: AutoblogGreen, Joystiq, Origin

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here